Posts Tagged “Bundesliga”

Germania: Bundesliga dice basta allo streaming illegale

Germania: Bundesliga dice basta allo streaming illegale

Il fenomeno della pirateria online, meglio noto come streaming, viene ormai combattuto da anni su più fronti. La trasmissione illegale degli eventi sportivi ed in particolare del calcio, fa perdere milioni di (potenziali) euro alle catene televisive.

Chiuso un canale pirata, se ne apre subito un altro e la federazione tedesca, con l’accordo odierno, pare mettere mettere un freno. I due maggiori campionati di calcio della Bundesliga, verranno infatti criptati grazie a Nagra, un provider che, con una combinazione di mezzi e misure, proteggerà i contenuti e che verrà utilizzato per evitare le condivisioni illegali delle gare

Oggi sono molteplici le modalità con cui la pirateria viene effettuata, ed è per questo che serve un nuovo approccio per limitarla e sconfiggerla. Nagra userà le migliori tecnologie per contrastarla ed evitare così perdite economiche da parte della Lega calcio tedesca.

Calcio: Albo d’oro Bundesliga

Calcio: Albo d’oro Bundesliga

Albo d’oro Bundesliga: la storia del campionato di calcio di Germania. Tutti i vincitori del torneo nazionale.

Il calcio ha storie diverse in tutta Europa in seguito alle guerre mondiali che hanno portato a due interruzioni nel corso del Novecento, rafforzando od interrompendo storie di club calcistici che si erano appena formati o che hanno avuto la possibilità di accrescere il loro rendimento in conseguenza di essere legati  a grandi città. La Germania non fa eccezione, ed anzi la storia del suo torneo nazionale è abbastanza unica nel panorama continentale se si pensa che la Bundesliga, così si chiama la Serie A tedesca che assegna lo scudetto, è nata soltanto con la stagione 1963-64, quando la federazione riuscì a formare un torneo che fosse a girone unico con la formula all’italiana con andata e ritorno.

Fino ad allora infatti la competizione si svolgeva in due turni: si inizia con una fase locale o regionale, ed in seguito i vincitori di questa si sfidano tra di loro per conquistare il titolo nazionale. Poi, concluso il secondo conflitto mondiale dal quale il paese uscì distrutto economicamente e mentre la parte orientale riuscì a formare subito un proprio campionato, ad Ovest fu determinante per la nascita del torneo in fase unica la cocente eliminazione della nazionale ai Mondiali di Cile 1962.

La federazione, oltre ad introdurre la Bundesliga, dette vita ad una prima sorte di professionismo. Così la prima giornata della Bundesliga si gioca il 24 agosto 1963, mentre il primo gol è segnato Timo Konietzka del Borussia Dortmund dopo meno di un minuto dall’inizio della partita, che è giocata contro il Werder Brema.

Inoltre sebbene con la nascita del torneo nella forma attuale, la DFB riconosca un unico albo d’oro, dà più peso ai titoli di Bundesliga, come per l’assegnazione delle stelle. A vantare al momento il maggior numero di successi è il Bayern Monaco con 27 trionfi, di cui uno solo prima dell’avvento della Bundesliga.

Considerando invece soltanto il torneo nella forma attuale, l’unico club ad aver sempre militato nella massima serie è l’Amburgo con 55 partecipazioni, seguito dal Werder Brema con 54 e dal Bayern con 53.

Di seguito l’albo d’oro del campionato tedesco, fin dalla prima edizione del 1902-03 e, a partire dalla stagione 1963-64, l’albo d’oro della Bundesliga. La squadra campione di Germania conquista il Deutsche Meisterschale.

 

Albo d’oro del campionato di Germania Pre-Bundesliga

1902/03   VfB Leipzig                     7-2 Deutscher FC Prag
1903/04     non assegnato
1904/05   Union 92 Berlin                 2-0 Karlsruher FV
1905/06   VfB Leipzig                     2-1 1.FC Pforzheim
1906/07   Freiburger FC                   3-1 Viktoria 89 Berlin
1907/08   Viktoria 89 Berlin              3-1 Stuttgarter FC Kickers
1908/09   Phönix Karlsruhe                4-2 Viktoria 89 Berlin
1909/10   Karlsruher FV                   1-0 FV Holstein Kiel             [aet]
1910/11   Viktoria 89 Berlin              3-1 VfB Leipzig
1911/12   FV Holstein Kiel                1-0 Karlsruher FV
1912/13   VfB Leipzig                     3-1 Duisburger SpV
1913/14   SpVgg Fürth                     3-2 VfB Leipzig                  [aet]
1915-19     non disputato per la Prima Guerra Mondiale
1919/20   1.FC Nürnberg                   2-0 SpVgg Fürth
1920/21   1.FC Nürnberg                   5-0 Vorwärts Berlin
1921/22     non assegnato
1922/23   Hamburger SV                    3-0 Union Oberschöneweide
1923/24   1.FC Nürnberg                   2-0 Hamburger SV
1924/25   1.FC Nürnberg                   1-0 FSV Frankfurt                [aet]
1925/26   SpVgg Fürth                     4-1 Hertha BSC Berlin
1926/27   1.FC Nürnberg                   2-0 Hertha BSC Berlin
1927/28   Hamburger SV                    5-2 Hertha BSC Berlin
1928/29   SpVgg Fürth                     3-2 Hertha BSC Berlin
1929/30   Hertha BSC Berlin               5-4 Kieler SV Holstein
1930/31   Hertha BSC Berlin               3-2 TSV 1860 München
1931/32   FC Bayern München               2-0 Eintracht Frankfurt
1932/33   Fortuna Düsseldorf              3-0 FC Schalke 04
1933/34   FC Schalke 04                   2-1 1.FC Nürnberg
1934/35   FC Schalke 04                   6-4 VfB Stuttgart
1935/36   1.FC Nürnberg                   2-1 Fortuna Düsseldorf           [aet]
1936/37   FC Schalke 04                   2-0 1.FC Nürnberg
1937/38   Hannoverscher SV 96         3-3 4-3 FC Schalke 04                [both aet]
1938/39   FC Schalke 04                   9-0 Admira Wien
1939/40   FC Schalke 04                   1-0 Dresdner SC
1940/41   SK Rapid Wien                   4-3 FC Schalke 04
1941/42   FC Schalke 04                   2-0 First Vienna FC
1942/43   Dresdner SC                     3-0 FV Saarbrücken
1943/44   Dresdner SC                     4-0 Luftwaffen SV Hamburg
1945-47     not held due to (aftermath of) World War II
1947/48   1.FC Nürnberg                   2-1 1.FC Kaiserslautern
1948/49   VfR Mannheim                    3-2 BV Borussia Dortmund         [aet]
1949/50   VfB Stuttgart                   2-1 Offenbacher FC Kickers
1950/51   1.FC Kaiserslautern             2-1 SC Preußen Münster
1951/52   VfB Stuttgart                   3-2 1.FC Saarbrücken
1952/53   1.FC Kaiserslautern             4-1 VfB Stuttgart
1953/54   Hannoverscher SV 96             5-1 1.FC Kaiserslautern
1954/55   SC Rot-Weiß Essen               4-3 1.FC Kaiserslautern
1955/56   BV Borussia Dortmund            4-2 Karlsruher SC
1956/57   BV Borussia Dortmund            4-1 Hamburger SV
1957/58   FC Schalke 04                   3-0 Hamburger SV
1958/59   Eintracht Frankfurt             5-3 Offenbacher FC Kickers       [aet]
1959/60   Hamburger SV                    3-2 1.FC Köln
1960/61   1.FC Nürnberg                   3-0 BV Borussia Dortmund
1961/62   1.FC Köln                       4-0 1.FC Nürnberg
1962/63   BV Borussia Dortmund            3-1 1.FC Köln

 

L’albo d’oro della Bundesliga

1963/64   1.FC Köln
1964/65   SV Werder Bremen
1965/66   TSV 1860 München
1966/67   Braunschweiger TSV Eintracht
1967/68   1.FC Nürnberg
1968/69   FC Bayern München
1969/70   VfL Borussia Mönchengladbach
1970/71   VfL Borussia Mönchengladbach
1971/72   FC Bayern München
1972/73   FC Bayern München
1973/74   FC Bayern München
1974/75   VfL Borussia Mönchengladbach
1975/76   VfL Borussia Mönchengladbach
1976/77   VfL Borussia Mönchengladbach
1977/78   1.FC Köln
1978/79   Hamburger SV
1979/80   FC Bayern München
1980/81   FC Bayern München
1981/82   Hamburger SV
1982/83   Hamburger SV
1983/84   VfB Stuttgart
1984/85   FC Bayern München
1985/86   FC Bayern München
1986/87   FC Bayern München
1987/88   SV Werder Bremen
1988/89   FC Bayern München
1989/90   FC Bayern München
1990/91   1.FC Kaiserslautern
1991/92   VfB Stuttgart
1992/93   SV Werder Bremen
1993/94   FC Bayern München
1994/95   BV Borussia Dortmund
1995/96   BV Borussia Dortmund
1996/97   FC Bayern München
1997/98   1.FC Kaiserslautern
1998/99   FC Bayern München
1999/00   FC Bayern München
2000/01   FC Bayern München
2001/02   BV Borussia Dortmund
2002/03   FC Bayern München
2003/04   SV Werder Bremen
2004/05   FC Bayern München
2005/06   FC Bayern München
2006/07   VfB Stuttgart
2007/08   FC Bayern München
2008/09   VfL Wolfsburg
2009/10   FC Bayern München
2010/11   BV Borussia Dortmund
2011/12   BV Borussia Dortmund
2012/13   FC Bayern München
2013/14   FC Bayern München
2014/15   FC Bayern München
2015/16   FC Bayern München
2016/17   FC Bayern München
2017/18   FC Bayern München
Cosa è il Meisterschale, trofeo per i vincitori della Bundesliga

Cosa è il Meisterschale, trofeo per i vincitori della Bundesliga

Germania, calcio, Bundesliga, la somma come risultato ha Meisterschale, il trofeo che viene assegnato ogni anno alla squadra vincitrice del campionato nazionale tedesco.

Il primo trofeo per i campioni di Germania è datato 1903 ed era una scultura chiamata “Viktoria”. Il nome derivava dal semplice fatto che si trattava della Dea alata, sopra un piedistallo. Curioso che fosse stato creato tanto per premiare il vincitore del torneo di football, quanto per quello di rugby.dea-alata-primo-trofeo-campionato-di-germania

Nel 1944 fu la compagine del Dresdner l’ultima a poterla alzare, poi misteriosamente, durante il secondo conflitto bellico, il trofeo scomparve nel nulla.

Al termine della guerra, quando anche il calcio tedesco potè tornare alla sua vita, venne creato un nuovo trofeo per premiare i vincitori. A sorpresa, venne ideato un piatto, andando così oltre i normali canoni. Fabbricato in Germania, si chiama “Salatschüssel”, ovvero insalatiera per la forma particolarmente ampia.  E’ in argento di sterling, molto resistente ed il produttore è sito in Colonia.

Il diametro originale era pari a 50 cm, ma siccome viene inciso ogni anno il nome della squadra vincitrice, nel 1981 si dovette aggiungere un “secondo anello” ed un terzo nel 2009. Attualmente il diametro ha così raggiunto i 59 centimetri, utile fino al 2026. Il peso è pari a 11 kg, e giustamente è stata stipulato un’assicurazione dell’importo di €50.000.

Per gentile concessione della DFB, la Federazione di calcio tedesca, le squadre possono realizzare una copia da conservare nella propria sala dei trofei.

Ma torniamo un momento alla nostra Viktoria. In realtà, dopo essere sparita dalla piazza per mezzo secolo circa, al momento della riunificazione tedesca riapparve. Poco si seppe del luogo in cui venne conservata gelosamente. Attualmente, dopo aver “riposato” presso la sede della federazione a Francoforte, dal 2015 ha preso residenza nel Museo del Calcio tedesco a Dortmund.

Il Derby della Ruhr: Schalke 04 – Borussia Dortmund

Il Derby della Ruhr: Schalke 04 – Borussia Dortmund

Derby della Ruhr. La regione produttiva delle Germania. La storia delle sfide Borussia Dortmund- Schalke 04. I tifosi delle squadre.

Vicino al fiume Ruhr, nel Lander della Renania del Nord-Westfalia, la regione più popolata della Germania, esiste uno delle rivalità più accese di tutto il calcio teutonico. Stiamo parlando di Borussia Dortmund – Schalke 04, ovvero la sfida fra le città di Dortmund e di Gelsenkirchen.

Indicato come il Derby della Ruhr, è conosciuto anche come Revierderby, il termine colloquiale per indicare la regione famosa per le miniere.

Il F.C. Gelsenkirchen-Schalke 04 e.V., più comunemente conosciuto come Schalke 04, venne fondato nel 1904 con il nome di Turnverein 1877, in virtù ddei soui studenti che erano al tempo stesso sportivi professionisti. Solo nel 1924 verrà adottata l’attuale denominazione.
Inoltre acquisisce i colori attuali, l’azzurro real o cobalto, dal quale deriva uno dei soprannomi che si utilizzano tuttora “Die Königsblauen” (Gli Azzurri Reali).

In quell’epoca la gran dei giocatori che componevano la rosa erano lavoratori delle miniere di carbone della città, motivo per cui l’atro soprannome “Die Knappen” (i minatori). Il club vanta attualmente circa 119mila soci, cche ne fanno il secondo in Germania dietro al Bayern Monaco.
Anche il palmares dei renani è consistente, consta di ben 7 titoli nazionali, 5 coppe di Germania ed una Supercoppa. Inoltre a livello tattico ha dato i natali al sistema di gioco precursore del rombo di centrocampo conosciuto come “Schalker Kreisel” (Giroscopio del Schalke).

La sua storia più vincente risale però al periodo triste del Terzo Reich: nella decade 1933-42 rimase ai vertici del calcio teutonico e vide aumentare in maniera considerevole la sua popolarità. A livello europeo invece, gli Azzurri Reali coglieranno il loro personale successo nel 1997, quando batteranno ai rigori l’Inter nel doppio confronto di

Il Ballspiel-Verein Borussia 09 Dortmund venne fondato nel 1909 per mano dei lavoratori di una parrocchia cattolica della città; grande influenza per dare i natali ai giallo neri la diedero gli emigranti polacchi e di religione protestante. Il nome Borussia deriva da una birreria che si trova a Dortmund.

Il Borussia Dortmund ha finora vinto 8 Bundesliga, il primo titolo nel 1956 e l’ultimo nella stagione 2011-12. In campo nazionale vanta inoltre 3 coppe e 4 Supercoppe.
L’epoca d’oro arriva a metà Anni Novanta, quando vinsero 1 Coppa Campioni in finale contro la Juventus ed la Coppa Intercontinentale nel dicembre 1997. Sempre contro i bianconeri persero la finale di Coppa Uefa nell’annata 1992-93. Inoltre fu sua la Coppa Coppe 1965-66 vinta in finale contro il Liverpool ad Hampden Park di Glasgow.

I duelli Schalke 04 – Borussia Dortmund

La prime sfida fra le due compagini della Ruhr è datata 1925 con la vittoria dello Schalke per 4-2. La striscia vincente continuò per lungo tempo: nelle prima 17 partite il Dortmund riuscì a strappare soltanto un pareggio! Per gioire dovranno attendere il 1943, quando vinsero per 1-0.
La prima vittoria arrivò nel momento in cui i giallo neri stavano diventando i rivali più acerrimi dello Schalke: in quell’epoca,venivano prima disputati tornei regionali (Oberliga) e solo i vincitori di ciascun campionato regionale venivano ammessi a disputare il torneo nazionale.

La curiosità

Nel 1997 entrambe le squadre issarono i loro colori sulla vetta d’Europa: il Borussia trionfò nella Champions League mentre lo Schalke 04 alzò al cielo la Coppa Uefa.

Schalke 04-Borussia Dortmund-tifosi-derby-ruhr
Le tifoserie

Sui gradoni della “Süd Tribune” del Westfalenstadion si collocano i tifosi più caldi del Borussia, celebri per creare le più belle coreografie nelle notti d’Europa. I rivali del “Ultras Gelsenkirchen” invece rispondono per le rime nella Schalke Arena, anticamente conosciuta come Parkstadion.

Gli stadi delle due squadre

Arena dello Schalke

Indirizzo : Kurt-Schumacher-Straße 284a,4 5891 Gelsenkirchen
Capienza : 62000
Inaugurazione : 2001
Note : la precedente casa era il Parkstadion, costruito per la Coppa del Mondo 1974. Negli Anni 90 il rinnovamento divenne quasi obbligatorio: l’attuale stadio, totalmente nuovo, ha il terreno removibile ed un tetto scorrevole che permette la disputa di tutte le partite senza alcun condizionamento atmosferico.

Westfalen Stadion
Indirizzo : Strobelalle 50, 44139 Dortmund
Capienza : 83000
Inaugurazione : 1974
Note : Dal 2006 il nome ufficiale è “Signal Iduna Park”. Lo stadio, costruito per i MOndiali ddel 1974, aveva inizialmente una capienza di 54.000 posti, ma la costruzione di un secondo anello ha innalzato agli attuali 83.000 i posti disponibili. Prima del “trasloco” la casa dei gialloneri era il più piccolo Stadion Rote Erde, confinante con l’attuale Arena. Il settore dei tifosi più caldi, la Sudtribune, è la più grande d’Europa con i suoi 25.000 posti.

Hannover: per motivarsi occorre guardare le cose al contrario

Hannover: per motivarsi occorre guardare le cose al contrario

Singolare e simpatica dell’Hannover, club di Bundesliga. Ultimo in classifica, la dirigenza ha voluto scherzarci sopra e trovare stimoli nuovi. Cosa c’è di meglio che postare sui social la classifica del campionato al contrario per vedere le cose dall’altro lato e trovare motivazioni?

hannover tweet classifica

Colonia indossa in Bundesliga maglia celebrativa di Carnevale

Colonia indossa in Bundesliga maglia celebrativa di Carnevale

Idea già preventivata nello scorso ottobre, il Colonia, club di Bundesliga è sceso in campo nel match massimo torneo tedesco contro lo Stoccarda con una maglia celebrativa del Carnevale cittadino. Il club ha infatti realizzato una divisa speciale rendendo omaggio ai Roten Funken (Scintille Rosse).

La maglia di Carnevale: Chi sono i Roten Funken

I Roten Funken fanno parte del comitato carnevalesco della città dal 1823 e sono la continuazione rappresentativa dei primi soldati a difesa della città nel periodo Prussiano.
Il costume tipico prevede una giubba rosso sgargiante e pantaloni bianchi.

Go Top