Quando l’ironia distrugge ogni forma di razzismo: Dani Alves e la banana

Non c’è bisogno di aggiungere nulla: l’ironia, unita alla calma, sa distruggere ogni forma di razzismo.

Quando nella primavera 2014, sul punteggio di 1-0 in favore del Barcellona, un tifoso del Villareal lanciò in campo una banana, il difensore brasiliano Dani Alves mentre si apprestava a battere un corner, senza lasciarsi innervosire dal gesto idiota, raccolse il frutto e ne mangiò una parte, mettendo a tacere tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.