Peter Shilton’s Football : il videogame ispirato da Maradona

Conosciuto in Inghilterra e nei paesi anglosassoni con il nome Peter Shilton’s Handball Maradona in quanto ispirato dal gol di mano che Diego Armando Maradona segnò contro l’Inghilterra nei quarti di finale di Messico 86, il videogame era stato realizzato per Commodore 64, Amstrad CPC e ZX Spectrum, le piattaforme alllora in voga e sviluppato dalla Argus Software.

Come si giocava a Peter Shilton

Lo svolgimento era molto semplice: si controllava unicamente il portiere, raffigurato dall’allora numero uno inglese Peter Shilton. Dapprima il videogamer doveva scegliere una fra le squadre presenti nell’allora massimo campionato dell’Inghilterra, non ancora denominata Premier League.

Partecipando ad un ipotetico campionato, si disputavano le singole partite potendo appunto utilizzare solo il portiere: gli altri giocatori venivano controllati dal computer tramite movimenti pre-calcolati.

Ogni partita era composta da un numero predeterminato di azioni offensive avversarie, non più di genere 3 o 4 per ciascuno dei due tempi di gioco ed il giocatore aveva solo il compito di parare. Solo nella versione per Commodore era presente il parlato digitalizzato che si limitava a gridare Save in caso di parata oppure Goal in caso di segnatura.

Il flop del gioco Peter Shilton

Il videogioco si rivelò un fallimento per la casa di software: la rabbia in Inghilterra per la beffa subita con il goal di mano non è mai stata assorbita ed inoltre non era possibile, per chi volesse giocare, scontrarsi con nessuna compagine dell’Argentina, nemmeno una squadra di club.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.