La maglia da calcio di Che Guevara

La maglia da calcio di Che Guevara

Politica e sport vanno a braccetto fin da quando è nato il mondo e le icone del pallone hanno talvolta contribuito ad interrompere un conflitto o a rasserenare momenti di tensioni nei diversi paesi. Che Guevara è uno di quei personaggi che poco ha avuto a che vedere con lo sport, sebbene in diverse curve degli stadi italiani e non il suo volto campeggi come simbolo di lotta e ribellione. E qualche anno fa, una compagine brasiliana, il Madureira, vestì sulla divisa di casa il volto fiero del combattente argentino che lottò al fianco di Fidel Castro per liberare Cuba dagli americani.

Il Madureria è una squadra di Rio de Janeiro fondata nel 1914 che milita nel terzo livello del calcio brasiliano. Nel 2013 divenne famoso a livello mondiale per aver appunto scelto il Che da collocare sulla maglia, riscuotendo un notevole successo mediatico.

Concretamente, la maglia di casa granata aveva il volto di Che Guevara, nell’immagine resa celebre dal fotografo Alberto Korda. Ancora più impattante la divisa del portiere, che rappresentava la bandiera cubana in verticale e la faccia del medico argentino.

Nella parte laterale, oltre al celebre volto, vi era il motto simbolo della sua lotta: “Hasta la victoria siempre”.

Ma qual’è fu il motivo di tale scelta, con un simbolo di Cuba e della lotta per la libertà? Nel 1963, il Madureira svolse una tourneè a Cuba, giocando cinque partite con altrettanti successi. In uno di questi matches, Che Guevara, a cui piaceva il gioco del calcio, scese sul terreno per salutare i giocatori della compagine brasiliana e scattò una foto con loro.

E per commemorare il 50° anniversario di tale evento, il club decise di rendere omaggio alla memoria del Che e di Cuba facendo disegnare una maglietta che portasse tali simboli in giro per il mondo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.