John Hartley: il prete che vinse Wimbledon

La storia dello sport spesso mischia sacro e profano, ma arrivare ad avere un sacerdote campione mondiale o vincitore di un’importante competizione sportiva. E quando l’arte dello sport era ancora agli albori, alla fine del secolo 19°, fu proprio un prete a vincere il torneo di Wimbledon: si chiamava John Hartley.

John Thorneycroft Hartley nacque il 9 gennaio1848 en Tong, Inghilterra. Quando il torneo di tennis era ai primi anni, erano ammessi a partecipare anche gli appassionati dilettanti, tanto che gli iscritti svolgevano diverse professioni e tale Hartley era sacerdote della Chiesa Anglicana.

Il torneo cominciò a disputarsi nel 1877, con una formula abbastanza particolare. Il vincitore si assicurava un posto nella finale dell’anno successivo, lasciando quindi il lotto dei concorrenti a disputarsi il restante posto per l’ultimo atto. John Hartley venne proclamato vincitore dell’edizione 1879 in quanto il tennista vincente l’anno prima, Frank Hadow, non si era presentato.Tuttavia, venne dato titolo di finale la partita che si disputò fra il reverendo Hartley e l’irlandese Vere St. Leger Goold, con il successo del chierico per 6-2, 6-4, 6-2. Hartley divenne così il primo ed unico vincitore sull’erba di Wimbledon con il titolo di prete.

L’anno successivo, nel 1880, Hartley difese il titolo contro Herbert Lawford, e si confermò campione in carica per 6–3, 6–2, 2–6 e 6–3.

Sfortunatamente per Hartley, non potè confermarsi campione in quanto la finale del 1881 perse con un secco 6-0, 6-1 y 6-1 contro William Renshaw, in quella che fu la finale più corta della storia, appena 37 minuti. Le cronache del tempo raccontano che il povero prete fu vittima del colera inglese, con episodi di diarrea. Nel 1882 non fece comparsa mentre nel 1883 fu eliminato al secondo turno.

Nel 1926, a ricordo del 50° della storia del torneo, ricevette una medaglia che gli fu consegnata dalle mani della Regina Maria, così come per tutti coloro che avevano vinto il torneo in passato ed erano ancora in vita.

Venne nominato vicario nella cittadina di Burneston, Yorkshire, e morì il 21 agosto 1935 presso Knaresborough, quando aveva 86 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.