Jef Jurion: la storia del calciatore con occhiali

Pensiamo ad un calciatore con gli occhiali e subito, forse, ci viene in mente l’esempio di Edgar Davids, il roccioso centrocampista di Milan, Juventus, Inter e degli Orange, che dovette portare ad un certo punto della sua carriera le lenti protettive in seguito ad un glaucoma. Ma Armand Joseph Jurion, centrocampista belga, gli occhiali li portava per una normalissima miopia, e fu anche un discreto calciatore.

Nato il 24 febbraio 1937 a Sint-Pieters-Leeuw, località sita nella provincia del Brabante, in Belgio, seppure la lingua locale sia l’olandese. Ad 11 anni entrò a far parte del Ruisbroek FC, una squadra locale e cinque anni dopo, ad appena 16 anni compiuti, entrò a far parte del ben più noto Anderlecht, con cui debuttò in prima squadra.

jurion jeff occhiali calciatoreE per ben 15 anni non lascerà la maglia color malva del club della capitale, vincendo 10 campionati ed una coppa nazionale. E sempre portando sul naso un paio di occhiali ben visibili, evento da sempre raro nel calcio professionistico.

Vestirà anche la maglia del Belgio per 12 anni, con 64 presenze e 9 reti, ma fu una rete storica in Coppa dei Campioni che gli fece guadagnare l’appellativo di Mister Europa. Nella stagione 1962-63, nel turno preliminare, l’Anderlecht venne sorteggiato  con il Real Madrid, che poteva vantare campioni rispondenti al nome di Gento, Puskas, Di Stefano, Santamaria. Pareva un avversario insormontabile per il club belga, ma già all’andata, nel Santiago Bernabeu, il match terminò con un roboante 3-3, lasciando aperte le porte per il passaggio del turno.

E la sera del 26 settembre 1962, allo Stadio Re Baldovino, si compì l’impresa; quando l’incontro stava filando sui binari della parità, all’85° Jurion presa palla al limite dell’area, superò un paio di avversari e scagliò la sfera con un preciso rasoterra, superando il numero uno dei blancos. Vittoria per 1-0 e passaggio del turno contro i “mostri” del Real Madrid!

Nel 1968 Jurion passò al Gent per un triennio, chiudendo infine la carriera, all’alba dei 37 anni, al Lokeren. Tentò anche brevemente la carriera di allenatore, guidando Beveren e La Louviere.

La carriera in cifre di Jef Jurion

1953-1954 Ruisbroek
1954-1968 Anderlecht 390 (73)
1968-1971 Gent 87 (8)
1971-1974 Lokeren 73 (6)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.