Archive For The “Tabellini” Category

La prima Coppa dei Campioni dell’Inter: la vittoria vs Real Madrid 1964

La prima Coppa dei Campioni dell’Inter: la vittoria vs Real Madrid 1964

La prima Coppa Campioni Inter: il successo dei nerazzurri a Vienna contro il Real Madrid. Tabellino e video della finale del Prater del maggio 1964.

La notte prima degli esami? No anzi, la notte al Prater di Vienna fu il più bel valzer ballato dai nerazzurri del Mago Helenio Herrera e della banda dei ragazzi di patron Moratti (padre). E fu il più bello, perché la prima Coppa dei Campioni dell’Inter non si scorda mai. Di fronte il temibile Real Madrid, che aveva già riempito la sua bacheca di bei sei trofei delle Grandi Orecchie.

Mazzola e compagni non ebbero timori. In difesa la filastrocca faceva già Sarti-Burgnich-Facchetti e poi continuava, ed avrebbe continuato, anche l’anno successivo, vincendo la seconda Coppa dei Campioni in fila di fronte ai propri tifosi a San Siro, quando sempre dalla penisola iberica, stavolta i portoghesi del Benfica, dovettero soccombere ai nerazzurri.

 

IL TABELLINO DEL MATCH

Mercoledì 27 maggio 1964 ore 19.35

Stadio Prater di Vienna

INTER-REAL MADRID 3-1 (1-0)

MARCATORI: 43′ Mazzola, 62′ Milani, 69′ Felo, 76′ Mazzola

INTER (4-3-3): Sarti; Burgnich, Facchetti, Picchi, Guarneri; Tagnin, Suarez, Corso; Mazzola, Jair, Milani. Allenatore: Helenio Herrera.

REAL MADRID (4-2-4): Araquistain; Sanchez, Santamaría, Zoco, Pachin; Muller, Felo; Amancio, Di Stéfano, Puskás, Gento. Allenatore: Miguel Muñoz.

ARBITRO: Josef Stoll (Austria)

 

 

La formazione dell’Italia campione del mondo 1982

La formazione dell’Italia campione del mondo 1982

La notte dell’11 luglio 1982 tutta l’Italia pensava di essere suglia spalti del Santiago Bernabeu di Madrid. Nella finale dei Mondiali di Spagna 82, gli azzurri di Enzo Bearzot completavano la cavalcata trionfale superando per 3-1 la Germania Ovest.

Questa fu la formazione dell’Italia campione del mondo 1982 che scese in campo in quella notte magica:

1 ZOFF Dino (capitano)
3 BERGOMI Giuseppe
4 CABRINI Antonio
5 COLLOVATI Fulvio
6 GENTILE Claudio
7 SCIREA Gaetano
13 ORIALI Gabriele
14 TARDELLI Marco
16 CONTI Bruno
19 GRAZIANI Francesco  (uscito al 7°)
20 ROSSI Paolo

Allenatore: Enzo Bearzot

Riserve in panchina

12 BORDON Ivano ;10 DOSSENA Giuseppe ; 11 MARINI Giampiero ; 15 CAUSIO Franco (dal 89°) ; 8 ALTOBELLI Alessandro (dal 7°, uscito al 89°)

Nella rosa dei 22 (ma senza possibile di entrare in campo in quella partita)

2 BARESI Franco 8 VIERCHOWOD Pietro
9 ANTOGNONI Giancarlo 17 MASSARO Daniele
21 SELVAGGI Franco
22 GALLI Giovanni

Il video della partita ed il tabellino completo del match

Mondiali 2006: Italia-Germania 2-0, tabellino e video

Mondiali 2006: Italia-Germania 2-0, tabellino e video

Italia-Germania: sfida eterna nel calcio e, (quasi sempre), vinciamo noi

 

4 luglio 2006, la notte che tutti gli italiani sognarono lungamente: chi per motivi calcistici, chi per rivalsa dopo anni di emigrazione faticosa, la semifinale Italia-Germania portò il cielo a tingersi d’azzurro. Dopo 90 minuti di sofferenza, tra parate, respinte, occasioni sbagliate ed altro ancora, i 30 minuti supplementari non parvero essere sufficienti a dirimere la contesa. E quando lo spettro dei rigori parevi all’orizzonte, ecco che mago Pirlo ci regala un colpo di tacco che apre all’allora sconosciuto Fabio Grosso le porte del Paradiso.

E pochi istanti dopo, un contropiede magistrale, iniziato da Cannavaro e concluso da Del Piero, ci portò a Berlino a sfidare la Francia nella finalissima del Mondiale 2006.

Ed aver strappato il pass ai padroni di casa della Germania fu il punto esclamativo di un’avventura che si dipinse giorno per giorno in un’estate difficile per chi ama il calcio, qualunque il colore sia. Ecco allora le emozioni ed il tabellino della serata di Dortmund.

Tabellino del match

4 luglio 2006, ore 21.00, Westfalenstadion di Dortmund

GERMANIA-ITALIA 0-2 d.t.s. (0-0)

Marcatori: 118′ Grosso, 120′ Del Piero

Germania: Lehmann, Friedrich, Mertesacker, Metzelder, Lahm, Schneider (dal 83′ Odonkor), Kehl, Ballack, Borowski (dal 73’Schweinsteiger), Klose (dal 111′ Neuville), Podolski. Allenatore: Klinsmann

Italia: Buffon, Zambrotta, Cannavaro, Materazzi, Grosso, Camoranesi (dal 91′ Iaquinta), Gattuso, Pirlo, Perrotta (dal 104′ Del Piero), Totti, Toni (dal 74′ Gilardino). Allenatore: Lippi

Arbitro: Archundia (Messico) Ammoniti: Borowski, Metzelder, Camoranesi Espulsi: nessuno

Coppa Campioni 1977: la prima vittoria del Liverpool

Coppa Campioni 1977: la prima vittoria del Liverpool

La prima vittoria del Liverpool in Coppa Campioni. La finale all’Olimpico di Roma, tabellino e video della partita.

Sarà una notte di festa per il Liverpool ed i suoi tifosi, calati in massa a Roma per assistere alla finale di Coppa Campioni contro una nazione storicamente rivale, la Germania, e battere il Borussia Monchengladbach. E rossi contro bianchi rappresenterà, oltre che una sfida cromatica, anche la sfida per la prima, si la prima vittoria nel trofeo continentale per clubs, data la verginità delle due contendenti.

E lo Stadio Olimpico, eletto a teatro dall’UEFA per la prima volta nellla sua storia, non vedrà purtroppo gioire i colori italiani, vista la precoce eliminazione del Torino avvenuta contro il Borussia. Sarà comunque spettacolo, anche sugli spalti e grazie ad una tifoseria, quella dei Reds, che diventerà tristemente famosa negli anni successivi.

Il Tabellino di Liverpool-Borussia Monchengladbach

25 maggio 1977, Stadio Olimpico di Roma
LIVERPOOL-BORUSSIA MÖNCHENGLADBACH 3-1
Reti: 28′ McDermott (L), 51′ Simonsen (B), 65′ Smith (L), 83′ Neal su rigore (L).
Liverpool: Clemence; Neal, Jones, Smith, Hughes; Case, Kennedy, Callaghan, McDermott; Keegan, Heighway. All. Paisley.
Borussia Mönchengladbach: Kneib; Vogts, Klinkhammer, Wittkamp, Schäffer; Wohlers (79′ Hannes), Wimmer (24′ Kulik), Stielike, Bonhof; Simonsen, Heynckes. All. Lattek.
Arbitro: Wurtz (Francia).
Note: 52.078 spettatori. Ammonito: Stielike (B). Capitano: Hughes e Vogts.

Il video di Liverpool-Borussia Monchengladbach

Inter-Bayern: la Coppa Campioni del Triplete 2010 nerazzurro

Inter-Bayern: la Coppa Campioni del Triplete 2010 nerazzurro

E’ la prima italiana che realizza il Triplete: è l’Inter di Mourinho che nella splendida notte del Bernabeu, teatro ben noto ai colori italiani, trionfa contro il Bayern Monaco dopo una prestazione perfetta sotto il piano tattico ed uno strepitoso Diego Milito che fa bene quel che sa fare, cioè goals decisivi, risultando il protagonista della stagione con il suo sigillo nei tre matches decisivi per le vittorie in campionato (a Siena), in Coppa Italia (a Roma) ed appunto a Madrid per la Champions League, la terza nel palmares nerazzurro dopo i due successi dell’epoca Moratti (padre Angelo) negli Anni Sessanta.

Il tabellino di Inter-Bayern

22 maggio 2010, Stadio Santiago Bernabeu di Madrid

BAYERN MONACO-INTER 0-2 (p.t. 0-1)

BAYERN MONACO (4-4-1-1): Butt; Lahm, Van Buyten, Demichelis, Badstuber; Robben, Van Bommel, Schweinsteiger, Altintop (dal 18’ s.t. Klose); Mueller; Olic (dal 38’ s.t. Gomez). (Rensing, Contento, Gorlitz, Pranjic, Tymoshchuk). All. Van Gaal.

INTER (4-2-3-1): Julio Cesar; Maicon, Lucio, Samuel, Chivu (dal 23’ s.t.Stankovic); Zanetti, Cambiasso; Eto’o, Sneijder, Pandev (dal 33’ s.t. Muntari); Milito (dal 46’ s.t. Materazzi) (Toldo, Cordoba, Mariga, Balotelli). All. Mourinho. ARBITRO: Webb (Ing).

MARCATORI: Milito al 35′ p.t. e al 25′ s.t.

Ammoniti: Demichelis, Van Bommel e Chivu per gioco scorretto.

Il video del match Inter-Bayern

La prima Coppa dei Campioni in Italia: Milan-Benfica 2-1 del 1963

La prima Coppa dei Campioni in Italia: Milan-Benfica 2-1 del 1963

E’ il tempio di Wembley, Londra, ad accogliere Milan e Benfica nella serata di mercoledì 22 maggio 1963. Non è ancora tempo di trasmissione live di partite di calcio,: la RAI trasmetterà l’incontro in differita e così gli italiani conosceranno solo dopo alcune ore che per la prima volta la Coppa dei Campioni è sbarcata in Italia.

Ma chi non ha resistito, e non saranno pochi, si sintonizzarono sulle onde medie della radio dove il mitico Niccolò Carosio raccontò la partita.  E per i rossoneri, il successo nella capitale inglese, aprirà la lunga e gloriosa storia dei rossoneri in Europa.

La prima Coppa dei Campioni del Milan: tabellino e video

Il Tabellino

MILAN – BENFICA 2-1
Reti: 18’ Eusebio, 58’ Altafini, 66’ Altafini

MILAN: Ghezzi, David, Trebbi, Benitez, Cesare Maldini, Trapattoni, Pivatelli, Sani, Altafini, Rivera, Mora. Allenatore Nereo Rocco, Direttore Tecnico Gipo Viani.

BENFICA: Costa Pereira, Cavem, Cruz, Humberto, Raul, Coluna, Josè Augusto, Santana, Torres, Eusebio, Simoes. Allenatore Riera.
Arbitro: Holland (Inghilterra).

Il video della partita

Lazio-Foggia 1-0: il primo scudetto biancazzurro del 1974

Lazio-Foggia 1-0: il primo scudetto biancazzurro del 1974

Il primo scudetto: Lazio-Foggia in un pomeriggio di primavera. Biancazzurri campioni grazie ad un rigore di Long John Chinaglia.

12 maggio 1974, una data che rimarrà per sempre indelebile nei ricordi dei tifosi della Lazio, perché il primo scudetto non si scorda mai.

Qual giorno, particolare perché coincideva con l’importante referendum sul divorzio. Così tanti tifosi, prima di arrivare all’Olimpico andarono a votare per un cambiamento che sarà epocale mentre i tifosi che non erano riusciti ad acquistare il prezioso tagliando si stavano già appostando, fin dalle prime ore del mattino, nei pressi di Monte Mario e sugli alberi della collina stessa. Il club biancoceleste stabilirà anche il primato di affluenza in quella stagione e conseguente record d’incasso.

Il match non era semplice: il Foggia lottava per non retrocedere ed ai biancocelesti per fare festa in pomeriggio di primavera, occorreva assolutamente la vittoria. E fu Long John Chinaglia, eroe della stagione nonchè vincitore della classifica cannonieri, a prendersi la responsabilità di andare sul dischetto e battere il numero uno ospite. Fu scudetto, il primo della storia laziale nonché il ritorno al successo in una competizione dopo la Coppa Italia del 1958.

Il Tabellino di Lazio-Foggia

29° GIORNATA: 12 MAGGIO 1974

LAZIO-FOGGIA 1-0

Rete: 60’ rig. Chinaglia.

LAZIO:F.Pulici,Petrelli,Martini(50’Polentes),Wilson,Oddi,Nanni,Garlaschelli,Re Cecconi,Chinaglia,Frustalupi,D’ Amico.

FOGGIA:Trentini,Cimenti,Colla,Pirazzini,Bruschini(66’Golin),Valente,Villa,Scorsa,Fabbian,Rognoni,Pavone.

 

Go Top