Ahmed Hassan: chi ha il record di presenze in nazionale

Ahmed Hassan: chi ha il record di presenze in nazionale

Chi è  l’egiziano Ahmed Hassan, il recordman di partite giocate in nazionale. Biografia, vita e fatti del calciatore dell’Egitto che detiene il primato a livello mondiale.

Vestire la maglia della nazionale per un’eternità significa entrare nella Leggenda: non contano i titoli vinti o le reti segnate, ma superare la barriera delle 100 presenze in nazionale è un primo forte e chiaro segno distintivo. E per Ahmed Hassan, addirittura il muro di 200 in campo ascoltando l’inno nazionale è stato molto molto vicino.

Ahmed Hassan è nato a Maghagha il 2 maggio 1975, un piccolo centro dell’Egitto situato sul lato ovest del Nilo. Dopo aver  giocato in patria per due anni, esordendo nel professionismo calcistico, a soli 22 anni emigra in Turchia dove giocherà anche con il prestigioso Besiktas. Poi un triennio in Belgio all’Anderlecht, con cui conoscerà i successi nel torneo nazionale (2), a cui unirà due trionfi nella Supercoppa ed uno in Coppa belga.

Nel frattempo diventa idolo incontrastato in patria: la nazionale dell’Egitto conquista successi continentali a raffica. Dopo aver vinto nel 1998 la Coppa d’Africa in Burkina Faso, realizza un fantastico tris 2006-2008-2010 e diventando il giocatore africano più titolato. A ciò si unisce il fatto che conquista la palma di miglior giocatore nei tornei continentali 2006 e 2010.

Tra le note di merito, la partecipazione a due edizioni della Confederations Cup a distanza di dieci anni l’una dall’altra, (1999-2009); nella seconda, disputatasi in Sudafrica, sarà capitano nella sfida vittoriosa per 1-0 contro l’Italia di Marcello Lippi. Purtroppo non prese mai parte a nessun Mondiale, unico cruccio di una lunghissima carriera.

Tornando alla vita di club, dopo l’esperienza europea fece ritorno in patria, prima all’Al-Ahly e poi allo Zamalek, chiudendo con il calcio giocato nel 2013, alla tenera età di 38 anni. Dopo aver svolto brevemente la carriera di tecnico, oggi è presidente della SATUC Cup, un torneo per ragazzi con problemi seri alle spalle, come l’esser fuggiti da una guerra, senza famiglia o con gravi carenze economiche.

Il record di presenze in nazionale, ben 184 caps, è saldamente nelle sue mani da qualche anno: curiosamente sul secondo gradino del podio si colloca un suo connazionale, Hossam Hassan, che lo segue a quota 178. Terzo è il messicano Claudio Suárez, fermo a 177. Fra i giocatori in attività, solo il nostro Gigi Buffon con 168 e Iker Casillas (167), potrebbero insidiargli il primato. Sebbene abbia raccolto così tante presenze, sono “soltanto” 33 le reti segnate, merito della posizione in campo, centrocampista classico inventore di trame di gioco e ben poco finalizzatore.

Ha ricoperto il ruolo di “ambasciatore” in occasione della candidatura del Belgio, unita all’Olanda, per ospitare i Mondiali del 2018 e 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.