Vittorie incredibili che fecero ricchi gli scommettitori

Vittorie incredibili che fecero ricchi gli scommettitori

Scommettere su una partita e diventare ricchissimi grazie a vittorie incredibili. E’ il duro lavoro di chi ama puntare sul calcio quando il risultato pare impossibile. 

La vittoria in Premier League del Leicester, guidato da Claudio Ranieri, ha spiazzato tanti appassionati nonchè scommettitori di calcio. La quota di partenza, ad inizio torneo, di 5000 a 1, ha fatto ricchissimi qualche azzardato intenditore di pallone o semplicemente amante del rischio. Ma qual’è stato il risultato più sorprendente della storia del calcio?

Rileggendo gli annali del calcio, tornano alla mente alcune vittorie incredibili. Qualcuno infatti potrebbe limitarsi a parlare di USA-Inghilterra 1-0 del Mondiale del 1950, oppure citare il tennistico 6-3 con cui l’Ungheria surclassò gli inglese a Wembley nel 1953. Entrambe erano le vittorie (o sconfitte a seconda del punto di vista), erano data 500-1. Oppure anche le rimonte pazzesche possono fare felice gli scommettitori. Una su tutte il rovescio improvviso subito dal Tottenham in FA Cup nel quarto turno contro il Manchester City. Gli Spurs conducevano per 3-0 ed i rivali, seppure rimasti in 10, riuscirono a vincere per 4-3!!!

Per tornare in Italia, nella stagione 2004-05 la rimonta che l’Inter fece ai danni della Sampdoria a San Siro, sotto 0-2, in appena 6 minuti, per di più gli ultimi del match, fece ricco un cittadino inglese. Dapprima la rete di Obafami Martins al minuto 88 che riaprì la gara, poi Vieri ed Alvaro Recoba completarono l’opera per gli uomini di Roberto Mancini. Lo scommettitore aveva puntato la miseria di una sterlina ad quota pari a 1000. Altro fortunato episodio avvenne a livello giovanile: dato a quota 550 il pareggio, il Camerun rimontò da 0-5 a 5-5 nei mondiali Under 17 del 2003 contro il Portogallo.

Altro momento salito agli altari della cronaca, un avvocato finlandese, tale Veikkaus ebbe un dubbio quando vide apparire la quota di 8.787-1 per la compagine dell’Haka Valkeakoski qualora avesse vinto per 8-0 contro l’Allianssi Vantaa, e soprattutto che tale quota improbabile aveva attratto diversi scommettitori.  Dopo un’investigazione, la federazione finnica multò  l’Allianssi per €10,000 ed il suo allenatore Thierry Pister per €5,000, con la motivazione che aveva preparato in maniera insufficiente la partita. Tuttavia le scommesse vennero regolarmente pagate in quanto non si trovò alcuna prova che il club perdente lo avesse fatto apposta.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on Reddit0Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.