Una Vita da Mediano: la canzone più famosa per un calciatore

Una Vita da Mediano: la canzone più famosa per un calciatore

Luciano Ligabue è uno storico tifoso interista e nel 1999 espresse in parole e musica la sua forte passione per il calcio. Nell’album Una vita da mediano, volle portare all’attenzione del suo pubblico il ruolo del calciatore a cui non vengono mai dedicate copertine e che svolge il suo “lavoro” in campo al servizio dei campioni, regola non scritta degli sport di squadra come il calcio.

Una vita da mediano è un singolo del cantautore italiano Luciano Ligabue, il primo estratto dall’album Miss Mondo e pubblicato nel 1999.

Il brano venne dedicato a Gabriele “Lele” Oriali, per anni “polmone” dell’Inter e dell’Italia con cui vinse il Mondiale di Spagna 82.

Le curiosità sulla canzone

Il singolo è stato pubblicato nel solo formato CD nel corso del 1999, al cui interno è presente come b-side il brano Non fai più male, il cui testo narra di una ferita d’amore guarita. La melodia, invece, che comprende anche una chitarra registrata al contrario, si avvicina allo stile di Burt Bacharach.
Una vita da mediano è stato inoltre utilizzato come colonna sonora per la presentazione della candidatura di Romano Prodi a Presidente del Consiglio nel 2006.
Nel 2008 Neri Marcorè ne ha realizzato una parodia intitolata Una vita da prodiano.

 

Il testo della canzone

una vita da mediano
a recuperar palloni
nato senza i piedi buoni
lavorare sui polmoni
una vita da mediano

con dei compiti precisi
a coprire certe zone
a giocare generosi

sempre lì
lì nel mezzo
finchè ce n’hai stai lì
una vita da mediano
da chi segna sempre poco
che il pallone devi darlo
a chi finalizza il gioco
una vita da mediano
che natura non ti ha dato
nè lo spunto della punta
nè del 10 che peccato

sempre lì
lì nel mezzo
finchè ce n’hai stai lì
stai lì
sempre lì
lì nel mezzo
finchè ce n’hai
finche ce n’hai
stai lì
una vita da mediano
da uno che si brucia presto
perché quando hai dato troppo
devi andare e fare posto
una vita da mediano
lavorando come Oriali
anni di fatica e botte e
vinci casomai i mondiali

sempre lì
lì nel mezzo
finchè ce n’hai stai lì
stai lì
sempre lì
lì nel mezzo
finchè ce n’hai
finchè ce n’hai
stai lì

 

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on Reddit0Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.