Kat Kerkhofs, la moglie di Dries Mertens

Dries Mertens e Kat Kerkhofs: la coppia belga che potrebbe cambiare le sorti del Napoli. Stiamo ovviamente scherzando perchè se il folletto veste la maglia degli azzurri con un rendimento sempre crescente, la 28 enne è “soltanto” la moglie del calciatore della nazionale belga. La coppia, unitasi in matrimonio nel gennaio 2017, si è formata e cresciuta dopo un lungo fidanzamento durato ben nove anni, evento raro nel modo del calcio moderno dove spesso gli atleti cambiano fidanzata (o compagna) con la frquenza con cui cambiano maglia nel corso del calciomercato.

Kat Kerkhofs è nata a Lovanio, centro delle Fiandre, il 12 settembre 1988 e di professione è una blogger; dopo aver svolto la professione di giornalista in patria. Poi, come spiega lei stessa sul suo personale blog, dopo che il suo caro Dries firma nel luglio 2013 il contratto che lo lega al club del presidente De Laurentiis, lo segue alle pendici del Vesuvio.

Ha seguito in Mondiali di calcio in Brasile del 2014 come inviata per la radio fiamminga Studio Brussel.

Negli ultimi mesi alcune sue foto e dichiarazioni sono state spesso fonte di incomprensioni con i tiosi partenopei, alla luce del rinnovo di contratto che tarda ad arrivare.

 

Chi è Veronique Zidane, la moglie di Zizou

Ballerina e modella prima di diventare la moglie di uno dei più grandi calciatori del mondo: è la storia di Veronique Fernandez Lentisco felicemente convolata a nozze con l’ex di Real Madrid e Juventus, il francese Zinedine Zidane.

Sebbene la carriera di Zizou sia stata macchiata dalla celebre testa al nostro Marco Materazzi che gli costò il sogno (bis)Mondiale nell’ultima partita della carriera, i numerosi successi in carriera, fra cui la doppietta Mondiale-Europeo con la Francia, paiono continuare ancora a lungo, vissto che al primo anno da allenatore del Real Madrid ha già alzato al cielo la Champions League.

Ma torniamo alla bella Veronique, con cui il franco-algerino convolò a nozze nel 1994.


La coppia cominciò a frequentarsi nel 1988-89, quando la carriera di Zizou era agli inizi, militando nel Cannes. Sebbene la seconda stagione in Costa Azzurra non fu felice, calcisticamente parlando, l’amore era definitivamente sbocciato.

Di lontani origini spagnole (andaluse esattamente), Veronique è nata Rodez dans l’Avey­ron; i due si sposarono il 28 maggio 1994. Da allora è stato solo un crescendo di emozioni, con una famiglia allargata. La coppia ha infatti quattro figli: il primo, Enzo Alan Zidane Fernandez, nacque il marzo 1995, poi sono arrivati Luca Zinedine Zidane Fernandez (13 maggio 1998); Theo Fernandez (18 maggio 2002 ) e l’ultimo, Elyaz Zidane Fernandez venuto alla luce il 26 dicembre 2005.

Se ora si dedica essenzialmente a fare la moglie di un allenatore e madre di Enzo che pare anch’egli destinato ad un futuro luminoso sul prato verde, avendo fatto già esordio con la maglietta dei Blancos.

Iscrittasi a Biologia nel 1988, dopo un solo anno abbandonò gli studi per dedicarsi alla danza classica. Si iscrisse allora, contro il parere dei famigliari, alla Scuola Rosella High­to­wer a Cannes, dove  appunto fece l’incontro della Vita con Zinedine.

I suoi genitori vivono tuttora a Rodez, Aveyron.

Rachele Perinelli: chi è la moglie di Vincenzo Nibali

Rachele Perinelli, moglie di Vincenzo Nibali, detto lo Squalo dello Stretto, non arriva dalla Sicilia, bensì da Acuto, un piccolo centro della provincia di Frosinone.

Essere la moglie di un ciclista non è fra i lavori più semplici: con il calendario ormai esteso a 10-11 mesi di sole gare a cui aggiungere gli stages invernali, per la compagna di un corridore spesso la casa è “vuota”. Ecco perchè Vincenzo Nibali, come tanti atleti del pedale, preferiscono portare all’altare la propria donna mentre la carriera è in pieno svolgimento, segnale che le distrazioni “femminili” non fanno parte dei pensieri.

Per Nibali, che ben presto ha dovuto lasciare la sua isola per inseguire il sogno di diventare un ciclista professionista, l’Italia non ha segreti, avendo vissuto diversi anni in Toscana ed in Lombardia. Non appare strano che Rachele arrivi dal piccolo centro frusinate, dove tuttora abita la famiglia d’origine. Nata il 4 ottobre 1985, ha dato alla luce la piccola Emma Vittoria nel febbraio 2014, portandola sul podio dei Campi Elisi nel luglio successivo dove la famiglia ha potuto festeggiare il successo di Vincenzo nel Tour de France.

Rachele non manca d’ironia ed usando i social, all’inizio della stagione 2017 ha saputo stimolare  in maniera simpatica il marito nella rincorsa a nuovi successi. Con una foto in cui vengono ritratti i trofei in bacheca, nel profilo di Rachele il messaggio per il marito più che eloquente: “spolverare casa!! Missione troppo lunga !!! #vincenzonibali non finirò mai”. Siamo sicuri che il messaggio non sia una provocazione ma una speranza, che nella stagione a venire e nel futuro, in casa Nibali siano necessarie molte più mensole e che negli armadi le maglie rosa e gialla diventino una felice ossessione.

Chi è Samantha Clayton, la personal trainer di CR7

Si chiama Samantha Clayton la donna che ha conquistato il cuore “d’atleta” di Cristiano Ronaldo. Non stiamo parlando di una nuova conquista del campione portoghese del Real Madrid ma del suo personal coach. Samantha ha svolto in passato atletica leggera ad alti livelli, disputando i Giochi Olimpici di Sidney 2000 nei 200 metri piani e nella staffetta 4×100 con la Gran Bretagna, essendo nata a Liverpool il 20 settembre 1979.  Dopo aver lasciato le piste in tartan, si è data alla carriera di allenatrice, per meglio dire nel campo dei personal trainer, oltrechè modella fitness e condita da apparizioni televisive per consigliare diete e piani d’allenamento.

Samantha è anche capo istruttrice nella serie di DVD marchiati Herbalife DVD series.

Prima delle Olimpiadi, vinse due medaglie nei Trials inglesi, argento nei 200m e bronzo nei 100m, oltre ad aver conquistato la medaglia d’argento nella staffetta 4×100 durante i campionati europei juniores. I suoi primati personali sono un 11.40 sui 100m e 23.02 sulla distanza doppia.

Attualmente fa parte dello staff presso la Pepperdine University per il settore velocità femminile.

Cristiano Ronaldo e la sua nuova PT SamanthaSamantha vive a Malibu, in California, con suo marito Royce Clayton, ex giocatore di baseball che vanta un anello MLB con i Boston Red Sox e aver ricoperto un ruolo secondario nel film Moneyball. Ben quattro i figli della coppia: Royce Jr. ed i tre gemelli Niya, Elijah e Imani. La coppia poi non si fa mancare attività benefica tramite la Royce Clayton Family Foundation.

Chi è la moglie di Antonio Conte, ex ct azzurro e della Juve

Anche Antonio Conte, prima uomo squadra e poi Comandante in capo sulle panchina di Juventus, Italia ed ora Chelsea, deve obbedire a degli ordini. Si scherza ovviamente, ma in casa Conte, l’unione fa la forza ed il Mister ha una fedele compagna nella vita privata che risponde al nome di Elisabetta Muscarello.

Elisabetta, più “giovane” di Antonio, essendo nata il 3 dicembre 1975 a Torino, conosce il suo futuro marito da più di vent’anni, quando da Lecce, si spostò nella Città del Mole, avendo firmato con la Juventus. Conte, arrivato in bianconero ad appena 21 anni, prese infatti casa vicino a quella di suo padre. Ma come vicino di casa, sebbene calciatore affermato, non era per la giovane Elisabetta necessariamente un’interesse da coltivare, tanto che in una recente intervista dichiarò di non tenerlo minimamente in considerazione.

Poi, dopo essersi persi di vista per diversi anni, soltanto nel 2004 scossa la freccia dell’amore fra i due. Conte ha infatti appena lasciato i bianconeri ed il calcio giocato. Subito la convivenza, da cui è nata la piccola Vittoria nel 2007. Infine, il 10 giugno 2013 Elisabetta e Antonio si sono uniti in matrimonio nella chiesa degli Angeli Custodi a Torino.

Attenta, presente, sempre low profile, poca vita mondana e scuole pubbliche a Torino per la piccola Vittoria. “Sono realista e credo nei valori” ha confidato una volta. “Su tutti, l’onesta e la serietà”.

 

Elena Cullell, la moglie di Luis Enrique

Luis Enrique, sebbene sia “sposato” con i colori blaugrana del Barcellona, non è nato in Catalogna ma a Gijón, sulla costa nordoccidentale della Spagna, zona portuale e di pesca. Ed il carattere del tecnico pare simile alle sue note natie, ventose e particolarmente fredde, spigolose.

Ma dietro la faccia, a volte rude, si nasconde un cuore e Luis Enrique, nato l’8 maggio 1970, è sposato dal 1997 con Elena Cullell, conosciuta durante la sua prima stagione da calciatore nel Barcellona. E  fu amore a prima vista, come confermò la coppia, dato che giunsero alle nozze dopo pochi mesi. Durante le vacanze natalizie del 1997, precisamente il 23 dicembre, la coppia si unì in matrimonio nel corso di una cerimonia presso la Basílica di Santa María del Mar.

La coppia, che non ha mai registrato crisi dirante il legame ormai ventennale, ha tre figli. Sebbene il “gruppo” sia molto unito, papà Luis ha sempre preferito che i piccoli crescessero sempre nello stesso posto, per non dover interrompere gli studi più volte.

La proposta, arrivatagli nell’estate 2014, dopo la “tragica” esperienza alla Roma, venne dunque prontamente accettata, con il benestare di tutta la famiglia. Poi, dopo l’annuncio fatto nelle cosrse settimane che a fine anno vi sarà il divorzio sportivo,

Rientrare alla “casa-base”, regione di cui la moglie è originaria, fu il motivo principale per accettare l’incarico dal Barcellona, proposta arrivata nonostante la “tragica” esperienza alla Roma. Ed il fatidico “si” fu ben motivato, visto il Triplete subito infilato.

Ora, dopo l’annuncio delle scorse settimane di abbandonare il club a fine stagione, ha proposto il tema della futura destinazione. Premier League in testa, hanno detto gli operatori di mercato, nonostante Luis Enrique abbia intenzione, come da lui stesso dichiarato, di prendersi un anno sabbatico.

O magari anche no, sostenendo che sua moglie non ha molta voglia di vederlo girare per casa…..

Cristina Serra, la moglie di Pep Guardiola

Pep Guardiola ama studiare per bene l’avversario: conoscere ogni minimo pregio e difetto per poterlo contrastare nel campo. Tale pignoleria non l’ha invece applicata in amore, perchè la sua relazione, sfociata nel matrimonio, con Cristina Serra, è iniziata quando l’ex centrocampista del Barcellona aveva appena 18 anni.

Fatale fu l’incontro avvenuto nel negozio dei genitori di Cristina, uno storie di abbigliamento chiamato Sierra-Clarete situato a Manresa, centro distante circa 50 km da Barcellona.

La coppia fa vita molto riservata: prima in patria, poi a Monaco di Baviera ed ora a Manchester non appare mai in pubblico. La famiglia poi si è allargata nel tempo, con i tre figli Marius, Maria e Valentina.

La signora Guardiola preferisce interessi culturali alle feste mondane, amando la lettura, la poesia e la fotografia.

La coppia si è sposata il 29 maggio 2014, con una cerimonia molto riservata e che non ha riempito le pagine delle riviste patinate spagnole.

La signora, assieme alle figlie Maria e Valentina, era presente all’Arena di Manchester nel giorno dell’attentato kamikaze rivendicato dall’ISIS, secondo quanto ha riportato la stampa sportiva spagnola (As e Mundo Deportivo). Sono, per fortuna, riuscite ad allontanarsi dall’area incolumi, sebbene in stato di choc.