Albo d’oro della Premier League

Con il titolo onorifico di campionato di calcio più antico del mondo, il torneo inglese riscuote ogni anno un notevole successo di pubblico. Alzare il trofeo alla fine dell’anno, magari davanti ai propri tifosi, ha un fascino speciale. Il campionato venne disputato per la prima volta nel 1888-89, con un girone di dodici squadre che si affrontarono in partite di andata e ritorno. Ad aggiudicarsi il successo finale fu il Preston North End.

Nella stagione 1992-93 nacque la Premier League che andò a sostituirsi alla Division One quale massimo campionato inglese. Il torneo fu sospeso in due occasioni, a causa delle due guerre mondiali.
Il Manchester United è la squadra più titolata con venti titoli, di cui ben tredici ottenuti a partire dal 1993. Il Liverpool si trova al secondo posto con diciotto riconoscimenti, ed è seguito dall’Arsenal con tredici affermazioni.

StagioneVincitoreSecondo postoTerzo posto
1888-89Preston N.E. (1)Aston VillaWolverhampton
1889-90Preston N.E. (2)EvertonBlackburn
1890-91Everton (1)Preston N.E.Notts County
1891-92Sunderland (1)Preston N.E.Bolton Bolton
1892-93Sunderland (2)Preston N.E.Everton
1893-94Aston Villa(1)SunderlandDerby County
1894-95Sunderland (3)EvertonAston Villa
1895-96Aston Villa(2)Derby CountyEverton
1896-97Aston Villa(3)Sheffield UtdDerby County
1897-98Sheffield Utd (1)SunderlandWolverhampton
1898-99Aston Villa(4)LiverpoolBurnley
1899-00Aston Villa(5)Sheffield UtdSunderland
1900-01Liverpool (1)SunderlandNotts County
1901-02Sunderland (4)EvertonNewcastle Utd
1902-03Sheffield Weds (1)Aston VillaSunderland
1903-04Sheffield Weds (2)Manchester CityEverton
1904-05Newcastle Utd (1)EvertonManchester City
1905-06Liverpool (2)Preston N.E.Sheffield Weds
1906-07Newcastle Utd (2)Bristol CityEverton
1907-08Manchester Utd (1)Aston VillaManchester City
1908-09Newcastle Utd (3)EvertonSunderland
1909-10Aston Villa(6)LiverpoolBlackburn
1910-11Manchester Utd (2)Aston VillaSunderland
1911-12Blackburn (1)EvertonNewcastle Utd
1912-13Sunderland (5)Aston VillaSheffield Weds
1913-14Blackburn (2)Aston VillaMiddlesbrough
1914-15Everton (2)OldhamBlackburn
1919-20West Bromwich (1)BurnleyChelsea
1920-21Burnley (1)Manchester CityBolton Bolton
1921-22Liverpool (3)TottenhamBurnley
1922-23Liverpool (4)SunderlandHuddersfield Town
1923-24Huddersfield Town (1)Cardiff CitySunderland
1924-25Huddersfield Town (2)West BromwichBolton
1925-26Huddersfield Town (3)ArsenalSunderland
1926-27Newcastle Utd (4)Huddersfield TownSunderland
1927-28Everton (3)Huddersfield TownLeicester City
1928-29Sheffield Weds (3)Leicester CityAston Villa
1929-30Sheffield Weds (4)Derby CountyManchester City
1930-31Arsenal (1)Aston VillaSheffield Weds
1931-32Everton (4)ArsenalSheffield Weds
1932-33Arsenal (2)Aston VillaSheffield Weds
1933-34Arsenal (3)Huddersfield TownTottenham
1934-35Arsenal (4)SunderlandSheffield Weds
1935-36Sunderland (6)Derby CountyHuddersfield Town
1936-37Manchester City (1)CharltonArsenal
1937-38Arsenal (5)WolverhamptonPreston N.E.
1938-39Everton (5)WolverhamptonCharlton Charlton
1946-47Liverpool (5)Manchester UtdWolverhampton
1947-48Arsenal (6)Manchester UtdBurnley
1948-49Portsmouth (1)Manchester UtdDerby County
1949-50Portsmouth (2)WolverhamptonSunderland
1950-51Tottenham (1)Manchester UtdBlackpool
1951-52Manchester Utd (3)TottenhamArsenal
1952-53Arsenal (7)Preston N.E.Wolverhampton
1953-54Wolverhampton (1)West BromwichHuddersfield Town
1954-55Chelsea (1)WolverhamptonPortsmouth
1955-56Manchester Utd (4)BlackpoolWolverhampton
1956-57Manchester Utd (5)TottenhamPreston N.E.
1957-58Wolverhampton (2)Preston N.E.Tottenham
1958-59Wolverhampton (3)Manchester UtdArsenal
1959-60Burnley (2)WolverhamptonTottenham
1960-61Tottenham (2)Sheffield WedsWolverhampton
1961-62Ipswich Town (1)BurnleyTottenham
1962-63Everton (6)TottenhamBurnley
1963-64Liverpool (6)Manchester UtdEverton
1964-65Manchester Utd (6)Leeds UtdChelsea
1965-66Liverpool (7)Leeds UtdBurnley
1966-67Manchester Utd (7)Nottingham ForestTottenham
1967-68Manchester City (2)Manchester UtdLiverpool
1968-69Leeds Utd (1)LiverpoolEverton
1969-70Everton (7)Leeds UtdChelsea
1970-71Arsenal (8)Leeds UtdTottenham
1971-72Derby County (1)Leeds UtdLiverpool
1972-73Liverpool (8)ArsenalLeeds Utd
1973-74Leeds Utd (2)LiverpoolDerby County
1974-75Derby County (2)LiverpoolIpswich Town
1975-76Liverpool (9)QPR QPRManchester Utd
1976-77Liverpool (10)Manchester CityIpswich Town
1977-78Nottingham Forest (1)LiverpoolEverton
1978-79Liverpool (11)Nottingham ForestWest Bromwich
1979-80Liverpool (12)Manchester UtdIpswich Town
1980-81Aston Villa(7)Ipswich TownArsenal
1981-82Liverpool (13)Ipswich TownManchester Utd
1982-83Liverpool (14)WatfordManchester Utd
1983-84Liverpool (15)SouthamptonNottingham Forest
1984-85Everton (8)LiverpoolTottenham
1985-86Liverpool (16)EvertonWest Ham Utd
1986-87Everton (9)LiverpoolTottenham
1987-88Liverpool (17)Manchester UtdNottingham Forest
1988-89Arsenal (9)LiverpoolNottingham Forest
1989-90Liverpool (18)Aston VillaTottenham
1990-91Arsenal (10)LiverpoolCrystal Palace
1991-92Leeds Utd (3)Manchester UtdSheffield Weds
Premier League
StagioneVincitoreSecondo postoTerzo posto
1992-93Manchester Utd (8)Aston VillaNorwich City
1993-94Manchester Utd (9)BlackburnNewcastle Utd
1994-95Blackburn (3)Manchester UtdNottingham Forest
1995-96Manchester Utd (10)Newcastle UtdLiverpool
1996-97Manchester Utd (11)Newcastle UtdArsenal
1997-98Arsenal (11)Manchester UtdLiverpool
1998-99Manchester Utd (12)ArsenalChelsea
1999-00Manchester Utd (13)ArsenalLeeds Utd
2000-01Manchester Utd (14)ArsenalLiverpool
2001-02Arsenal (12)LiverpoolManchester Utd
2002-03Manchester Utd (15)ArsenalNewcastle Utd
2003-04Arsenal (13)ChelseaManchester Utd
2004-05Chelsea (2)ArsenalManchester Utd
2005-06Chelsea (3)Manchester UtdLiverpool
2006-07Manchester Utd (16)ChelseaLiverpool
2007-08Manchester Utd (17)ChelseaArsenal
2008-09Manchester Utd (18)LiverpoolChelsea
2009-10Chelsea (4)Manchester UtdArsenal
2010-11Manchester Utd (19)ChelseaManchester City
2011-12Manchester City (3)Manchester UtdArsenal
2012-13Manchester Utd (20)Manchester CityChelsea
2013-14Manchester City (4)LiverpoolChelsea
2014-15Chelsea (5)Manchester CityArsenal
2015-16Leicester City (1)ArsenalTottenham
2016-17

Premier League: la classifica degli stipendi delle squadre 2016-17

Manchester City primo, Manchester United secondo: la classifica delle squadre più pagate della Premier League 2016-17 non è di per sè sorprendente; se è tuttavia sbagliato associare la parola spesa a rendimento, a farla da padrone sono le due squadre di Manchester, in termini di ingaggi per i propri calciatori.

I Citizens di Mister Guardiola sono la compagine inglese più spendacciona, con un monte stipendi pari a circa 260 milioni di euro, la cifra più alta del bilancio degli ultimi quattro del club biancoazzurro. A ruota seguono i Red Devils di Mourinho: il club dell’Old Trafford ha visto uscire dalle casse sociali circa 254 milioni. Sul terzo gradino del podio, il Chelsea di patron Abramovic ha speso per il suo roster ben 218 milioni di euro, facendo felice il tecnico Antonio Conte.

E sul fondo della classifica? Il neo promosso Hull City, angustiato da problemi societari già all’inizio di stagione, spenderà soltanto 28 milioni in tutta la stagione, nettamente distanziato dai Top Team, ma che rimane comunque una cifra impensabile per le casse di un medio-basso club della nostra Serie A.

Nosquadra 2016-17 2015-16 2014-152013-14
1Manchester City£225m£193.8m£205m£216m
2Manchester United£220.8m£203 m£215.8m£187m
3Chelsea£218m£215.6m£192.7m£190m
4Arsenal£200.5m£192m£180.4m£166.4m
5Liverpool£165.6m£152m£144m£140m
6Tottenham£121.2m£110.5m£100.4m£112m
7West Ham United£79.8m£69.5m£63.9m£60m
8Leicester City£66m£48.2m £36.6m
9Everton£83m£74.7m£69.3m£66m
10Stoke City£75.9m£72.3m£60.6m£55m
11Sunderland£68.3m£71m£69.5m£55m
12West Bromwich£65m£68.5m£65.4m£49m
13Southampton£63.6m£59.5m£55.2m£47m
14Swansea City£59m£51m£48.1m£55m
15Crystal Palace£55m£54.3m £45.7m
16Watford£41m£29m
17Bournemouth£34m£25m
18Burnley£33m
19Middlesbrough£34m
20Hull City£25m

Calcio: i calciatori con più scudetti consecutivi

Se in Inghilterra N’Golo Kanté potrebbe doppiare il titolo, qualora il Chelsea di Conte rimanesse in vetta alla Premier League fino alla fine, dopo aver trionfato a sorpresa con il Leicester, sono diversi i calciatori che possono vantare una fila ben più lunga di successi consecutivi.

Impossibile non citare Zlatan Ibrahimovic, il Re degli scudetti consecutivi. Nel corso della sua carriera Zlatan ha vinto in fila tre titoli addirittura in tre clubs diversi: Internazionale (2009), Barcellona (2010) e Milan (2011).

Altro amante della competizione, Eric Cantona è stato definito The King. Prima di calcare con successo il terreno dell’Old Trafford, il francese trionfò in Ligue  1 con il Marsiglia  (1991), poi varcò la Manica per vincere in Premier League con il Leeds (1992) ed infine, dopo una trattativa di mercato, portò al successo il Manchester United (1993) nel suo primo campionato alle dipendenze di Sir Alex Ferguson.

Tornando in Italia, Alexei Mikhailichenko, centrocampista degli anni 80-90 dell’URSS di Lobanovski, divenne campione con l’attuale compagine ucraina della Dynamo Kyiv nel 1990, poi contribuì allo scudetto della Sampdoria nella stagione 1990-91 ed infine, fatte le valigie, andò a conquistarsi il titolo in Scozia con i Rangers. Molto più recente la storia di Kingsley Coman: tripletta nel triennio 2014-16 con PSG, Juventus e Bayern Monaco.

Ma il primato spetta a Ivica Olic, tre titoli in tre clubs diversi in appena 18 mesi.  Olic fu MVP della stagione 2001-02 con NK Zagreb, quando vinse l’unico titolo della sua storia. Poi, una serie di beghe di calciomercato, lo spinsero ai rivali della Dinamo Zagabria (2002-03) e, senza un attimo di sosta, finì in estate in Russia al CSKA Mosca, vincendo nell’anno solare il campionato.

Eric Cantona, che vinse due Premier come uomo-mercato

Vincere due Premier League ed essere uomo-mercato: la carriera di Eric Cantona ed i suoi records

Terminare il calciomercato di riparazione con il colpo decisivo per vincere la Premier League: l’uomo che contribuì al successo nel torneo inglese fu niente meno che Eric Cantona, che cambiò squadra in due occasioni ed entrambe le volte fu fenomenale nell’alzare, con il suo rendimento, ed assieme ai compagni di squadra, il trofeo inglese.

Addirittura per il “terribile” francese fu un back-to-back. Arrivato dal Marsiglia fresco di titolo nel febbraio 1992, sbarcò in Inghilterra vestendo la maglia del Leeds United, club che lo aveva contattato dopo essere stato scartato dal tecnico del Liverpool  Graham Souness per motivi disciplinari.

Michel Platini, allora non ancora dirigente UEFA bensì ct della Francia, aveva infatti contattato il tecnico dei Reds durante una trasferta per disputare un match di Coppa Uefa contro l’Auxerre. Souness però declinò in toto “l’offerta”, ritenendolo un giocatore “pericoloso” per la tranquillità dello spogliatoio. Poco dopo Cantona, dopo aver sostenuto una sorta di provino con lo Sheffield Wednesday, allenato da Trevor Francis, rifiutò di “sottoporsi” ad un secondo periodo di allenamenti con la squadra, bollando la richiesta come un’offesa personale.

Il Leeds colse al volo l’occasione: ai primi di febbraio, dopo aver assistito ad un match in tribuna dei The Whites, l’attaccante francese siglò il contratto ed al termine della stagione fu titolo. Con 28 presenze e 9 reti, Cantona fu determinante per il terzo titolo della storia del club. Successo a cui si aggiunse la Charity Shield nell’agosto successivo quando in un esaltante 4-3 finale, Eric segnò una tripletta al Liverpool, il massimo della rivincita.

Nove mesi più tardi il primo trasferimento, fu un infortunio a farlo piombare all’Old Trafford. I Red Devils si trovarono privi di Dion Dublin, ai box causa la rottura di una gamba dopo una sola partita. Il club, che non vinceva il titolo da 26 anni (!!!), sentito il parere di Ferguson, firmò quel talento francese che stava mostrando doti da leader.

Cantona lasciò dunque Ellan Road, non senza polemiche e con i suoi ex fans che non gli perdonarono il tradimento. Mentre il manager scozzese, ancora privo di successi in Inghilterra, iniziò la sua luminosa ascesa fra i migliori tecnici del pianeta. Furono ben 4 i successi in Premier League (in 5 stagioni!!) per Cantona, divenuto il Numero 7 dell’Old Trafford prima dell’affermazione di David Beckham.

E se si eccettua la parentesi del colpo di Kung-fu ai danni di un fan del Crystal Palace, Matthew Simmons, reo di averlo insultato mentre Cantona si avviava verso gli spogliatoi in seguito all’espulsione subita, il dilemma su chi fece grande chi, tuttora continua.

Il trofeo della Premier League: la storia

La Premier League esiste, con tale denominazione, dal 1992 ed il trofeo, assegnato ai vincitori, nacque solo in tale occasione. Creato e fabbricato dalla gioielliera Asprey di London (oggi si chiama Garrard & Co.), è costituito da metallo ed in parte, placcato oro.

La parte metallica è pesante 10 chili mentre la base addirittura arriva a toccare i 15 chili. In totale il trofeo è alto 76 centimetri, misura 43 cm di larghezza e 25 di profondità.

Sulla base vengono trascritti, dopo ogni torneo, i nomi delle squadre vincitrici. Nella parte alta invece sono raffigurati due leoni, un omaggio al simbolo della federazione calcistica anglosassone che riporta invece i Tre Leoni.

Idealmente, il leone mancante è costituito dal capitano della squadra vincitrice della Premier League che solleva la coppa al momento della consegna. In cima invece, il tradizionale simbolo della corona suggella il trofeo con il caratteristico aspetto della Sua Maestà.

Ogni anno vengono realizzati due copie del trofeo. Quello autentico, assegnato e consegnato al club vincitore e la replica che rimane nei forzieri della federazione nazionale. La motivazione di fabbricare due esemplari consiste nel fatto che, qualora esista la possibilità matematica della vittoria di due diverse compagini all’ultima giornata, in qualunque modo la consegna ufficiale avviene nell’istante in cui la vittoria è determinata.

Qualora poi, il caso prevede addirittura tre diversi vincitori, viene “recuperato” un terzo trofeo da una squadra che vanti già un successo, tutto questo per rispetto della tradizione anglosassone.

Nel 2004 invece, la vittoria dell’Arsenal nella competizione senza alcuna sconfitta venne ricompensata con una coppa interamente d’oro, il modo migliore per celebrare un evento assai raro come l’imbattibilità.

 

 

Premier League: al suo esordio solo 10 stranieri in campo

La Premier League è  decisamente il torneo di calcio più internazionale nel panorama mondiale e la sua ricchezza, per introiti e livello tecnico, non fa che aumentare ogni anno che passa. Nata, come definizione e regolamento, nella stagione 1992-93, non ebbe da subito il carattere della globalizzazione.

Nella sua prima giornata di campionato, i calciatori stranieri (ovvero non targati UK ed Eire), che scesero in campo dal primo minuto furono soltanto 10!
I 10-partenti-10 furono precisamente: John Jensen (Arsenal), Anders Limpar (Arsenal), Eric Cantona (Leeds United), Michel Vonk (Manchester City), Peter Schmeichel (Manchester United), Andrei Kanchelskis (Manchester United), Gunnar Halle (Oldham Athletic), Jan Stejskal (QPR), Roland Nilsson (Sheffield Wednesday) e Hans Segers (Wimbledon).

Entrarono a partita in corso Robert Warzycha (Everton) così come Ronnie Rosenthal (Liverpool)”. La “Legione Straniera” contava le sue forze, nel week-end d’apertura, soltanto su 2 danesi, 2 olandesi, 2 svedesi, un polacco, un francese, un ucraino (che giocava per la Russia), un norvegese, un israeliano ed un rappresentante della Repubblica Ceca.

Premier League: il calendario della stagione 2016-17

Svelato in anticipo, come sempre, il calendario della Premier League che già ai primi di luglio permette ai tifosi di programmare i propri week-end, allo stadio o al pub, un classico per i fans Oltremanica. La stagione 2016/17 prenderà il via il prossimo 13 agosto e chiuderà i battenti il 21 maggio 2017.

E per la prima volta il massimo torneo inglese andrà anche in onda su Twitter: è stato infatti annunciato l’accordo fra Sky Sports ed il popolare social network che permetterà a quest’ultimo di trasmettere gli highlights degli incontri. Sull’account SkyFootball verranno postati i video mentre l’applicazione relativa di Sky Sports Football permetterà ai soli clienti di accedere alle sintesi degli incontri del torneo di calcio più ricco del mondo.

premier_league_2016_17_fixtures