Losail: la storia, dove si trova, come arrivare al circuito di MotoGP

Scopriamo il circuito di Losail, in Qatar, dove da alcuni anni il Motomondiale e la MotoGP danno gas per la “prima” della stagione.

IL CIRCUITO

Il Losail International Circuit si trova nei pressi di Doha, capitale del Qatar. La costruzione, costata 58 milioni di dollari, ha impiegato un anno per essere terminata, grazie all’impiego di circa 1000 lavoratori. La prima corsa disputata è stata il Marlboro Grand Prix of Qatar, il 2 ottobre 2004.

Il tracciato, con un un’estensione di 5.400 metri, presenta zone circondate da verde sintetico in modo da evitare le invasioni di sabbia, fenomeno frequente nella penisola araba.

La particolarità di Losail è di essere stato teatro del primo GP disputato in notturna, esattamente nel 2008. Inserita nel calendario nel 2004 , dal 2007 è diventata la gara inaugurale della stagione motociclistica.

L’impianto d’illuminazione venne realizzato dalla società statunitense Musco Lighting: in 175 giorni di lavoro il tracciato è stato illuminato a giorno in virtù di 44 generatori da 13 megawatt studiati per evitare l’abbagliamento dei piloti. La quantità d’energia utilizzata sarebbe sufficiente per 3000 case.

COME ARRIVARE A LOSAIL

Considerando ovviamente il volo aereo come unica opzione, i principali aeroporti italiani hanno regolare collegamento con il Qatar. Doha, la capitale e la città più grande del Qatar, emirato mediorientale, che si affaccia sul Golfo Persico, è dotata di una delle aerostazioni più moderne al mondo, distante circa 32 km dal circuito. Il costo di una corsa di taxi per il tragitto ammonta a circa €30-€40.

DOCUMENTI PER ENTRARE IN QATAR – VISTI

Per entrare nel paese, i cittadini delle seguenti nazioni possono ottenere il visto (circa 21 euro) per un soggiorno di due settimane direttamente all’arrivo:
Italia, USA , Gran Bretagna, Francia, Germania, Canada, Australia, Nuova Zelanda, Giappone, Olanda, Belgio, Lussemburgo, Svizzera, Austria, Svezia, Norvegia, Danimarca, Portogallo, Irlanda, Grecia, Finlandia, Spagna, Monaco, Vaticano, Islanda, Andorra, San Marino, Liechtenstein, Brunei, Singapore, Malesia, Hong Kong, Corea del Sud.

Il documento può essere acquistato prima dell’arrivo, seguendo le indicazioni riportate nel sito http://portal.www.gov.qa

ALCOOL: AMMESSO SI O NO?

Non è possibile introdurre alcolici in Qatar che, se posseduti al momento dell’arrivo, vengono regolarmente confiscati. Tuttavia, nei principali alberghi internazionali vengono servite bevande alcoliche.

METEO

La primavera araba permette di sopportare il primo caldo, con una temperatura il caldo è ancora sostenibile con temperature che vanno dai 16 ai 26°C circa. con punte che superano i 30°. Le minime notturne possono scendere sino a 5°C. E’ quindi consigliabile portare qualche indumento più pesante. Piove molto di rado. Consigliabili creme solari protettive.

MotoGP: il calendario della stagione 2017

E’ stato reso noto il calendario della stagione 2017 della MotoGP. Saranno 18 gli appuntamenti che vedranno i bikers destreggiarsi sui circuiti di quattro continenti. Il via in primavera con la tappa in notturna sul circuito di Losail in Qatar. Ultimo appuntamento in autunno inoltrato con la corsa di Valencia. Spagna che fa la parte del leone con ben tre gare: oltre al GP della Comunità Valenciana, confermate le tappe di Catalogna ed Aragona.

L’Italia vedrà sfrecciare i top bikers in due eventi: al Mugello ed a Misano, sul circuito dedicato a Marco Simoncelli.

RoundDataGrand PrixCircuito
126 marzoQatarLosail International Circuit, Lusail
209 aprileArgentinaAutódromo Termas de Río Hondo, Santiago del Estero
323 aprileUSACircuit of the Americas, Austin
407 maggioSpagnaCircuito de Jerez, Jerez de la Frontera
521 maggioFranciaCircuit Bugatti, Le Mans
604 giugnoItaliaMugello Circuit, Scarperia
711 giugnoCatalognaCircuit de Barcelona-Catalunya, Montmeló
825 giugnoOlandaTT Circuit Assen, Assen
902 luglioGermaniaSachsenring, Hohenstein-Ernstthal
1006 agostoRepubblica CecaAutomotodrom Brno, Brno
1113 agostoAustriaRed Bull Ring, Spielberg
1227 agostoGran BretagnaSilverstone Circuit, Silverstone
1310 settembreSan MarinoMisano World Circuit Marco Simoncelli, Misano Adriatico
1424 settembreAragonaMotorland Aragón, Alcañiz
1515 ottobreGiapponeTwin Ring Motegi, Motegi
1622 ottobreAustraliaPhillip Island Grand Prix Circuit, Phillip Island
1729 ottobreMalaysiaSepang International Circuit, Selangor
1812 novembreComunità ValencianaCircuit Ricardo Tormo, Valencia

AMA Supercross: calendario stagione 2017

Manca ancora qualche mese all’inizio della stagione del Supercross americano, ovvero il campionato AMA. Ma allora perchè non dare un’occhiata al prossimo calendario? La stagione avrà inizio il 7 gennaio 2017 presso l’Angel Stadium di Anheim, California, casa dell’omonima squadra di baseball. L’ultima gara si disputerà invece al Sam Boyd Stadium di Las Vegas, Nevada, il 6 maggio 2017.

Da non perdere la gara che si correrà nel nuovo impianto dei Minnesota Vikings, squadra della NFL, lo stadio ribattezzato U.S. Bank of America, settimo appuntamento dei 17 in totale in programma. Minneapolis mancava nel Circus dal 2013.

Negli USA tutte le gare sono visibili sui canali tv FS1 e FOX.

amasupercrossschedule

GP di Catalogna di motociclismo: le curiosità

Settima prova del Mondiale di motociclismo di velocità, il GP di Catalogna è uno degli ultimi ad essere stato inserito nel calendario ma si è giustamente guadagnato la sua importanza per essere spesso crocevia, essendo posizionato circa dopo una terzo del campionato.

1. Il Gran Premio di Catalunya (fino al 1995 noto come Gran Premio d’Europa) ha trovato posto nel calendario motociclistico a partire dal 1991, aggiungendosi al già presente GP di Spagna.

2. La prima edizione ebbe luogo presso la pista di Jarama, già teatro del Mondiale di Formula 1. Dall’anno successivo e fino ad oggi si disputerà presso l’attuale circuito.

3. Valentino Rossi è il pilota più vincente a Montmeló, con ben 9 successi:  1 in 125 cc (1997), due in 250 cc (1998 e 1999), uno nella vecchia classe 500 cc (2001) e cinque in MotoGP (2002, 2004, 2005, 2006 e 2009).

4. Max Biaggi ha trionfato quattro volte consecutive nella classe, estinta delle 250 cc, ma mai una volta nella classe regina.

5. Yamaha è la marca che vanta più successi nella Moto GP, con un totale di 8 successi. Segue Honda con 4 e Ducati con 2.

6. Sono quattro i piloti spagnoli ad aver trionfato in patria nella classe maggiore: Alex Crivillé nel 1995 e 1999, Carlos Checa nel 1996, Dani Pedrosa nel 2008 e Jorge Lorenzo, plurivincitore, nel 2010, 2012, 2013 e 2015.

7. Negli ultimi otto anni, almeno un pilota spagnolo è salito sul podio in MotoGP. Mentre complessivamente, comprendendo tutte le classi, la striscia è iniziata nel 2002.

8. Jorge Lorenzo è secondo dietro a Rossi in termini di successi in Catalogna: 4 in MotoGP (2010, 2012, 2013 e 2015) e 1 in 250 cc (2007).

9. Nell’edizione 1999, Álex Crivillé vinse in classe 500 con appena 6 millesimi di vantaggio nei confronti dello spagnolo Okada. Terminata la gara, una parte del pubblico invase la pista per festeggiare la vittoria del pilota iberico che si dovrà ritirare dalle corse al termine della stagione 2002 per una grave forma di epilessia.

10. Per la terza volta consecutiva, il circuito celebrerà la giornata mondiale dell’Ambiente, che ogni anno viene celebrata il 5 giugno. Si terranno eventi che promuovono la lotta allo spreco alimentare.

circuito_catalunya

I dati del circuito

Inaugurazione: 1991
Lunghezza: 4.655 metri
Curve: 16 (5-8 sinistra-destra)
Larghezza: 12 metri
Rettilineo: 1047 metri
Capienza massima: 104.000 spettatori

Come arrivare al circuito di Montmelò

“Mas la Moreneta”
Carretera Granollers – Parets, km 2
Apartat de correus 27
08160 Montmeló (Spain)

Dall’aeroporto di Barcellona (attraverso la città, 40 km):
seguire direzione “Barcelona/Ronda de Dalt B-20” fino a “Nus de la Trinitat”. Continuare lungo la “AP7 Girona” ed entrare nell’autostrada C-33. Passare il casello e proseguire dritto. Prendere l’uscita per la C-17 in direzione “Vic” e seguire i cartelli per il “Circuit de Catalunya”.

Dall’aeroporto di Barcellona (passando per l’autostrada, 52 km):
Andare in direzione AP2 e Girona, ed entrare nella Highway AP2. Uscire all’uscita 15 ed entrare nella AP7 direzione Girona. Prendere l’uscita per la C-17 in direzione “Vic” e seguire i cartelli per il “Circuit de Catalunya”.

Dall’aeroporto di Girona:
Prendere l’autostrada AP-7 direzione Barcellona. Uscire all’uscita 13 e seguire i cartelli “Circuit de Catalunya”

Orari e programmazione TV

Domenica 5 Giugno

11.00 | Gara Moto3
12.20 | Gara Moto2
14.00 | Gara MotoGP

Tutte le sessioni di prove libere, le qualifiche e le gare saranno trasmesse in diretta da Sky Sport MotoGP HD (canale 208 della piattaforma satellitare). TV8, la rete “in chiaro” di Sky e visibile sul canale 8 del Digitale Terrestre, trasmetterà le differite delle gare con 3 ore di differenza dall’evento.

Assen: perchè il GP di moto si corre di sabato

Ogni anno, all’ultimo week-end di giugno, ci accorgiamo che la MotoGP corre di sabato, sempre e solo in Olanda? Perchè?

Il motivo per cui il Motomondiale corre sul circuito di Assen in anticipo al sabato rispetto alla canonica domenica è esclusivamente di ordine religioso. Se infatti il calendario prevede nell’ ordine prove libere (giovedì), qualifiche (venerdì) e l’evento-clou,  Gara, al Sabato è perchè ci troviamo in una parte dei Paesi Bassi con un forte sentimento Calvinista.

Nel distretto geografico di Assen, Capoluogo della provincia di Drenthe, vi era una fervente passione religiosa: dunque la domenica veniva considerata come la giornata dedicata all’assoluto riposo e pertanto anche ogni sorta di manifestazione era “vietata”.

Il Gran Premio d’Olanda, che cominciò a disputarsi a partire dal 1949, doveva quindi rispettare il sentimento popolare e fin dalla sua prima edizione venne calendarizzato al sabato.

assen-tt-circuit

Tuttavia, mentre si affievoliva il sentimento religiosa, la tradizione prendeva il suo posto: da qui pertanto l’idea di mantenere comunque al sabato l’appuntamento con le due ruote. Se la MotoGP è fissa al sabato, l’arrivo nel mondo del motociclismo della Superbike ha permesso a quest’ultima di posizionarsi da subito regolarmente alla Domenica, evitando di creare una possibile tradizione.

Dal 2016 si cambia: si corre di domenica

Anche le migliori tradizioni si possono rompere. Ecco allora che l’Olanda ed Assen si “adeguano” alla religiosità della domenica. Dal 2016 il GP di motociclismo infatti, si correrà di domenica: “Spostare il TT a domenica è il miglior modo per adeguarsi allo spirito dei tempi. Sarà mantenuta la tradizione dell’ultimo fine settimana di giugno, in modo che il passaggio da sabato a domenica possa essere visto come una vecchia tradizione con un tocco moderno” come scritto nel comunicato ufficiale degli organizzatori.

Pertanto da quest’anno siete avvertiti, sempre e solo di domenica, anche ad Assen!

Dove si trova il circuito di Assen

Il circuito di Assen è situato a circa 30 km a sud di Groningen e 200 km a nord di Amsterdam: è raggiungibile attraverso l’autostrada A4 e, successivamente, l’A9, l’A1 e l’A28 prendendo poi l’uscita numero 32 (Assen-Zuid). Il circuito di Assen si chiama anche Van Drenthe B.V e TT Circuit ed è situato al Postbus 150 – 9400 AD Assen

Come arrivare ad Assen

IN AEREO 

Aeroporto di Schipol (Amsterdam) distante 200 km dal circuito

Aeroporto di Groningen (Eelde) distante 22 km dal circuito

IN MOTO-AUTO

Chi arriva in aereo ad Amsterdam dove poi percorrere l’autostrada A4 in direzione Utrecht e poi imboccare la A9 per Amersfoort. Dalla A9 si passa poi sulla A2 e successivamente sulla A1 in direzione sempre in direzione Amersfoort. Prima di raggiungere Amersfoort prendere per la A28 in direzione Zwolle -Groningen ed uscire ad Assen-Zuid (uscita n.32). Il circuito è a soli 100 metri dall’uscita dell’autostrada.