Millennium Stadium: lo stadio di Cardiff, casa di rugby e calcio in Galles

Millennium Stadium si trova nella capitale del Galles, Cardiff, ed è lo stadio che ospita le partite della nazionale. Inizialmente veniva utilizzato soltanto per i match di rugby.

LA STORIA

Millennium Stadium venne costruito in occasione della Coppa del Mondo di rugby del 1999, con l’intento di rimpiazzare l’ormai vetusto National Stadium che  era stato inaugurato nel 1962. Conosciuto come Cardiff Arms Park, il vecchio campo poteva ospitare 53.000 spettatori, decisamente ridotto per poter rispettare le norme di sicurezza emesse nel 1990 e contenute nel cosiddetto Taylor Report che prevedeva la conversione di tutti i posti in piedi in comodi posti seduti.

Disegnato dal noto studio di architettura esperto in stadi Populous, che aveva appena terminato lo stadio del Bolton, il Reebok Stadium nel 1997, il terreno venne costruito circondato da un’impressionante struttura capace di ospitare fino a 74,500 spettatori e dotato di un tetto retrattile sul modello dell’Amsterdam Arena, casa dell’Ajax. Dal costo tutto sommato modesto per l’imponente struttura, 121 milioni di sterline, l’impianto appartiene alla federazione gallese di rugby ed è stato parzialmente finanziato da fondi pubblici pari a 46 milioni.

La prima partita di calcio si tenne nel marzo del 2000, fra il Galles e la Finlandia. Negli ultimi anni però, causa il calo di spettatori, la nazionale di Gareth Bale gioca nel più piccolo stadio di Cardiff o presso la casa dello Swansea, il Liberty. Il Millennium Stadium ha ospitato anche alcune partite dei Giochi Olimpici 2012.

Dopo aver ospitato la Coppa del Mondo 1999, tra l’altro sede della finalissima fra Australia e Francia con la vittoria degli Aussie, ha visto disputare ben sette partite in occasione del Mondiale della palla ovale del 2015.

Il Millennium Stadium è stato costruito in cemento armato e acciaio, con tre livelli di gradinate per complessivi 74.500 posti a sedere. Offre diversi servizi: ristoranti, negozi, palchi, sale conferenze con vista sul campo e l’Hall of fame del rugby. Da notare la copertura in acciaio, che copre tutte le tribune ma che può raggiungere tutto il terreno di gioco fino a far diventare l’impianto completamente coperto.

La curiosità

In questo tempio dello sport sono state disputate: le finali di FA Cup dal 2001 al 2006 quando il Wembley Stadium era in ristrutturazione.

LA MAPPA DELLO STADIO

TRIBUNE E SETTORI

Millennium Stadium è composto da quattro sezioni: North, BT Stand (East), South e West Stand.

CLUB SHOP

Il merchandise ufficiale della nazionale gallese può essere acquistato presso il Cardiff Arms, al cui interno vi si trova un comodo bar.

Orari di apertura

Da Lunedì a Venerdi: 10.00 am – 5.30 pm
Domenica: 11.00 am – 4.00 pm

TOUR DELLO STADIO

La visita guidata allo stadio è prevista dal Lunedì al Sabato dalle 10.00 am alle 5.00 pm mentre la Domenica termina alle 4.00 pm. Il giro dura generalmente 60 minuti e prevede l’accesso anche agli spogliatoi e l’ingresso sul terreno di gioco.

Costo del Tour

Adulti: £10.50
Under 16: £7.00
Bambini under 5: Free
Family Ticket: £32.00

Come arrivare al Millennium Stadium

Indirizzo per il navigatore

Millennium Stadium, Westgate Street, Cardiff, CF10 1NS

Parcheggi

La vicinanza con il centro città spesso rende problematico il parcheggio nei pressi dell’arena, anche già nelle ore precedenti il calcio d’inizio. La scelta allora ricade sui parcheggi a pagamento nei pressi dell’autostrada M$, che al costo di 10 sterline permettono di raggiungere lo stadio tramite un servizio navetta.

TRENO

Se con l’auto è difficile arrivare, è decisamente più comodo il treno. La stazione centrale dista appena 5 minuti, da cui partono anche le linee di autbus cittadine (vedi sotto) e diverse linee di autobus che collegano la città ai principali centri dell’Inghilterra come Manchester, Birmingham e Londra.

A PIEDI

Se si è in città prima della gara per un giro turistico ed avete il biglietto in tasca, sappiate che per accedere ai gates 5,6 e 7 occorre lasciarsi a sinistra Wood Street, mentre per i gates 2,3 e 4 occorre uscire da Westgate Street, mentre il Gate 1 è accessibile da Castle Street.

BUS

Il Millennium Stadium si trova a cinque minuti a piedi dalla Cardiff Central Bus Station, punto di partenza e di arrivo di tutte le linee di mezzi pubblici. Inoltre si trova accanto alla stazione ferroviaria centrale della città.

Gli spettatori possono arrivare allo stadio uscendo dalla stazione degli autobus: tenendosi sulla sinistra lungo Wood Street possono raggiungere i gates 5, 6 e 7 o seguendo la Wood Street a Westgate Street per i gates 4, 3, 2.

AEROPORTO

il Millennium Stadium è facilmente accessibile atterrando all’aeroporto internazionale, sito a circa 30 minuti d’auto (Cardiff Wales Airport) mentre l’aerostazione di Bristol dista appena 45 minuti.

HOTELS

Diverse le sistemazioni nei pressi dello stadio. Passando dalle locazioni più costose come Holiday Inn, Travelodge e Cardiff Marriott Hotel, a quelle più a buon mercato, per tutti i gusti ed i portafogli.

Galles: i soprannomi delle squadre di calcio

Parente povero (nel calcio) dell’Inghilterra fino a pochi mesi fa, il Galles si è guadagnato popolarità e simpatia durante Euro 2016 in Francia, quando Bale e compagni sono arrivati fino in semifinale, fermati dal Portogallo, poi vincitore della rassegna.

Le squadre però, fatta eccezione per il Cardiff e lo Swansea, che hanno militato (o militano) in Premier League, sono pressochè sconosciute. Conosciamo allora i soprannomi con cui le compagini gallesi sono note in patria.

NicknameSquadra(e)Motivo
AncientsCefn DruidsLa presenza dei Druidi nella zona più di 2000 anni fa
BluebirdsCardiff CityIl colore della divisa di casa
BluesCardiff CityIl colore della divisa di casa
CanariesCaernarfon Town F.C.La divisa, composta da strisce gialle e versi , lo fanno assomigliare all’uccellino. Nick nato nel 1985
CitizensBangor Cityla località ha lo status di città del Regno Unito
ExilesNewport CountyIl club fu obbligato a giocare diverse stagioni nel Gloucestershire
IronsidesNewport CountyLe numerose industrie presenti in zona che lavorano il ferro
JacksSwansea CityDue le motivazioni: l’ardore dei marinari della zona ed un cane un black retriever, che salvò ben 27 persone nel corso della sua vita
LakesidersBala Towni lacustri, in quanto vanta il lago più grande del Galles
LilywhitesRhyl F.C.il colore della divisa di casa (lilla e bianco)
LinnetsBarry TownI colori inizialmente erano il verde ed il rosso, come il piccolo passerino
MagpiesBarmouth & Dyffryn Unitedla divisa, strisce bianco e nere, ricordano la gazza
MartyrsMerthyr Town F.C.i martiri, nomignolo utilizzato dai rifondatori del club dopo il fallimento
MusselmenConwy United F.C.le industrie di lavorazione dei mitili
Red DragonsWrexhamin riferimento al logo
RobinsWrexhamDal nome del segretario del club della metà del 1900, Ted Robinson, che fu anche allenatore della squadra
SeasidersPrestatyn Town F.C.dalla località del club, sita sul mare
SteelmenPort Talbot TownPort Talbot è sede di una delle acciaierie più grandi del regno Unito
SwansSwansea CityAbbreviazione del nome
WingmakersAirbus UK BroughtonE’ la squadra dell’Airbus, la nota azienda produttrice di aerei

Rugby: il calcio piazzato segnato da più lontano

Segnare da lontano, in qualunque sport di squadra, rimane un’impresa ed il rugby non si sottrae a tale regola. Sebbene i terreni dei test match e del Sei Nazioni siano sempre perfetti, è necessaria avere un piede potente per piazzare la palla fra i pali.

Il calcio piazzato realizzato da più lontano

Il record appartiene al gallese Paul Thorburn che, in un match dell’allora 5 Nazioni del 1986 fra Galles e Scozia giocato al Cardiff Arms park, seppe infilare l’ovale da ben 60 metri.

L’impresa rimase leggendaria: in quell’epoca infatti non erano ancora permessi i tee per appoggiare il pallone e “facilitare” il calcio. E pensare che pochi minuti dopo Thorburn replicò, segnando da soli 49 metri.

Nel video, con il commento del leggendario telecronista di rugby Bill McLaren, si può notare la bellezza del gesto. I gallesi vinceranno poi l’incontro per 22-15; tale sconfitta impedirà poi alla Scozia di trionfare nel torneo, arrivando a pari punti con la Francia e perdendo per colpa della differenza fra punti segnati/subiti.

 

Coppie famose: Ct Galles Coleman- Wag presentatrice Sky Sports

Allenatore di un sorprendente Galles, alla prima fase finale degli Europei Chris Coleman può essere annoverato nella categoria dei Bomber. Il 45 enne ex tecnico del Fulham è infatti sposato (in seconde nozze) con la presentatrice di Sky Sports Charlotte Jackson.

La liaison nacque sul campo, in quanto nel 2012, quando Coleman era alla guida della squadra londinese, venne intervistato dalla sua futura signora dopo aver vinto un torneo di golf (grande passione del tecnico) in Portogallo.

Charlotte ricevette la proposta di matrimonio nel 2014, ma la showgirl preferì posticipare di un anno poiché, come disse in un’intervista, “non era sufficientemente pronta”. Pochi mesi prima della cerimonia, è nato il primo (finora) figlio. Nata nel 1978 a Portsmouth, ha praticato in gioventù tennis e lacrosse, disciplina in cui la madre è arrivata a vestire persino la maglia della nazionale. Si dichiara tifosa del Liverpool.

Con la prima moglie Belinda, Coleman è rimasto sposato per 19 anni, e durante la relazione, conclusa nel 2011, sono nati quattro figli.

charlotte-coleman

Poco prima della fase finale di Francia 2016, Coleman ha firmato l’estensione del contratto per un ulteriore biennio, fino, così sperano in Galles, ai Mondiali del 2018 in Russia. “Abbiamo bisogno di costruire qualcosa su quello che ci siamo guadagnati ed io sono pronto alla sfida”, dichiarò Coleman in occasione della preziosa firma.

La sua nomina arrivò nel gennaio 2012, quando la federazione dovette scegliere un nuovo allenatore in seguito alla morte di Gary Speed, che si tolse la vita nella sua abitazione privata pochi mesi prima.

Aaron Ramsey, la sua Wag Colleen moglie tranquilla

Di Aaron Raamsey sappiamo tutto: la nota maledizione che accompagna ogni segnatura del centrocampista dell’Arsenal e del Galles è nella Top ten di Google, mentre i personaggi famosi scaramanticamente sperano che sotto rete il simpatico Aaron continui a litigare con il goal.

Meno nota è la sua Wag, ex per meglio dire, Colleen Rowland che dal 8 giugno 2014 è la moglie del calciatore: i due infatti si sono sposati nell’estate di due anni fa presso il Caldicot Castle che si trova nel sud del Galles, avendo fra gli ospiti Gareth Bale, Craig Bellamy e Theo Walcott. La coppia ha una storia lunga alle spalle: i due infatti si conoscevano e sii frequentavano fin dai tempi del liceo e di differenziano nettamente dagli stereotipi dei calciatori.Colleen-Ramsey

Infatti, Colleen non lavora nel mondo di lustrini e paillette, cresce l’unica figlia, al momento e dice di amare di stare in cucina. Inoltre chiesero agli ospiti della cerimonia nuziale chiesero di effettuare una donazione alla fondazione Parkinsons UK tramite il portale Justgiving invece di fare regali ai novelli sposini. Ramsey ha motivato tale decisione in ricordo di uno zio scomparso in conseguenza di tale malattia.

La coppia ha svolto parte del viaggio di nozze in Brasile per assistere ai Mondiali 2014.

 

Il negozio di merchandising più cool del calcio è in Galles

Volete “spingere” il merchandising della vostra squadra di calcio? Allora alzate il volume!

Come hanno fatto i gallesi del Carmarthen Town, militante nella Premier League nazionale. Il negozio dove i fans possono acquistare i prodotto ufficiali dei gialloneri è stato infatti reso simile ad uno stereo stile Anni 80, il modo migliore per colpire l’attenzione dei tifosi della piccola cittadina del Galles.

Se volete fare un salto per provare qualche battito pesante, Carmathen è distante appena 45 km circa da Swansea, la città in cui Francesco Guidolin ha iniziato la sua nuova avventura calcistica e se siete appassionate di leggende, sappiate che secondo alcune versioni Mago Merlino della saga di Re Artù ed i cavalieri della tavola Rotonda sarebbe nato in una grotta appena fuori la cittadina gallese.