OAKA Arena: la casa del Panathinaikos

OAKA Arena: la casa del Panathinaikos

L’Olympic Indoor Sports Center, uno dei più moderni palazzetti dello sport d’Europa, conosciuto più facilmente con il termine OAKA, è la casa del Panathinaikos Atene, una delle due squadre di basket più famose della capitale greca. Venne inaugurato nel giugno 1995 ed è in grado di ospitare diversi eventi e conferenze. Sebbene la capienza raggiunga circa i 18.000 posti, in occasione di un match di Eurolega contro il Barcellona nella primavera 2013 venne  stabilito il record per la competizione di basket sistemando ulteriori tribune semovibili, superando in questo modo la cifra di oltre 25mila spettatori!!!

L’arena è stata costruita su sei livelli e può essere facilmente evacuata in soli 10 minuti.

Ha ospitato il torneo di basket dei Giochi Olimpici 2004 (solo la fase finale), oltre alle gare di ginnastica artistica. I costi di ristrutturazione per renderlo adatto ala rassegna a cinque cerchi sono stati pari a € 7 milioni. L’impianto appartiene allo Stato. Dal 2016, è stato ridenominato Nikos Galis, in onore del più grande giocatore di basket ellenico.

In occasione delle gare di ginnastica artistica, la capienza venne temporaneamente ridotta a 16,700 posti mediante la rimozione dei due livelli più bassi degli spalti. Fra le altre competizioni ospitate a livello cestistico, possiamo ricordare gli europei ed i mondiali Under 19 nel 1995, il Mondiale nel 1998, Final Four di Eurolega (2007), il torneo di qualificazione per le Olimpiadi di Pechino 2008.  Inoltre, in ccmapo nazionale, ha ospitato la finale di Coppa di Grecia per tre volte (1997, 2001 e 2007) e All-Star Games (1996, 1999 e 2000).

I dati essenziali dell’OAKA

Costruzione: 1995
Squadre ospitate: Panathinaikos, AEK Atene e Maroussi (quest’ ultima solo in occasione delle coppe europee).

Capienza: 18.989

Record di pubblico: 25,300 (Panathinaikos – Barcelona – Euroleague, aprile 2013)

Come arrivare all’OAKA

L’arena si trova nella località di Maroussi, un sobborgo a nord della capitale (9 km dal centro città, 22 km dall’aeroporto). Fa parte del complesso sportivo degli impianti che ospitarono i Giochi Olimpici. Pertanto può essere interessante accedere al Parco Olimpico anche solo per vedere i luoghi che ospitarono le gare.

In auto – Uscendo dal centro città, prendendo a nord prendo Kifissias Avenue e seguendo le indicazione “OAKA”. Se invece si giunge dall’anello Attiki Odos, prendere l’uscita 11 (“Kifissias – Ol. Stadium”).

Bus – Indifferentemente le linee E14 o X14 da Piazza Syntagma dirette ad OAKA.

Metro – Dalla fermata “Omonia” occorrono circa 25 minuti. Prendere la linea 1 e scendere alla fermata “Irini”. Da qui in cinque minuti a piedi si può raggiungere il Complesso Olimpico.

Share on Facebook2Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on Reddit0Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.