Lo Stadio Olimpico di Kiev, sede della finale Champions League 2018

Lo Stadio Olimpico di Kiev, sede della finale Champions League 2018

Conosciamo lo Stadio Olimpico di Kiev, sede della finale di Champions League 2018. Teatro delle imprese della Dinamo Kiev, ha già ospitato la finale di Euro 2012.

 

L’NSK Olimpiyskyi di Kiev (Stadio Olimpico di Kiev) ospiterà la finale di UEFA Champions League del 2018.

La finale, che si giocherà il 26 maggio 2018, sarà la prima della competizione per clubs che si disputerà presso il Complesso Sportivo Olimpico Nazionale della capitale ucraina. In tale stadio il massimo evento per clubs fu la finale di Supercoppa UEFA 1975, quando i padroni di casa della Dinamo Kiev ospitarono il Bayern Monaco nel match ritorno. Altri eventi calcistici della massima importanza furono alcuni incontri (5 in totale)  in occasione del torneo di calcio delle Olimpiadi del 1980.

In occasione della fase finale degli Europei 2012, organizzati in coabitazione da Ucraina e Polonia, venne giocate cinque partite, inclusa la finale fra Spagna ed Italia terminata con il netto successo degli iberici per 4-0. Dal 1992 al 2007 è stato la sede ufficiale della finale della Coppa d’Ucraina.

Il video della finale di Supercoppa Europea del 1975

 

Le denominazioni dell’impianto

1923 Červonyj stadion L.Trotskiy (“Stadio Rosso L.Trotskiy”)

1924-1935 – Červonyj stadion (“Stadio Rosso”)

1936-1938 – Respublikans’kyj Stadion S. Kosior

1938-1941 – Respublikans’kyj Stadion

1941 – Respublikans’kyj stadion im. M. Chruščova (“Stadio della Repubblica di Chruščёv”)

1941-1943 – All Ukrainian stadium

1944-1962 – Respublikans’kyj stadion im. M. Chruščova (“Stadio della Repubblica di Chruščёv”)

1962-1979 –Kyïvs’kyj Central’nyj stadion (“Stadio centrale di Kiev”)

1980-1995 – Respublikans’kyj stadion

1996 – NSC Olimpiyskiy

 

 

 

I dati essenziali

Squadre: Dinamo Kiev (grandi partite), Ucraina

Inaugurazione: agosto 1923 (ricostruito 1941, 1968, 1980, 1999, 2011)

Terreno: erba

Dimensioni: 105 m x 68 m

Capienza: 70.050 posti su due livelli, divisi in 80 settori

64 119 – Le sedute standard
3 546 – Posti riservati a VIP
150 – Posti per disabili
738 – Posti VIP all’interno di 39 sky-boxes
1 497 – Posti riservati ai media

mappa dello stadio olimpico di kiev

 

Come arrivare a Kiev

Pare scontato ma è meglio sottolinearlo fin da subito. Tranne che si voglia fare un viaggio avventuroso attraverso le diverse repubbliche ex-sovietiche o scoprire i paesi della vecchia Cortina di ferro, il modo più comodo per arrivare nella capitale ucraina è l’aereo. Kiev si trova a meno di tre ore di volo dall’Italia ed è collegata mediante le più importanti compagnie aeree. L’aeroporto principale è quello di Borispol, distante circa 29 km dal centro della città.

I trasporti pubblici da e per l’aeroporto sono garantiti da un servizio bus (chiamato SkyBus), che effettua corse ogni 15 minuti (diurno) ed ogni 45 (notturno). Lo stadio è nel centro di Kiev, pertanto facilmente raggiungibile in un secondo momento mediante tram o bus cittadini.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on Reddit0Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.