Frasi famose di Cruyff

Frasi famose di Cruyff

Il numero 14 più famoso del Mondo: questo era l’olandese Johan Cruyff che ha lasciato le sue tracce nel firmamento del calcio mondiale.

La qualità senza risultato non porta punti, ma il risultato senza qualità è noioso

Se hai il possesso della palla devi allargare il campo più possibile, se non ce l’hai devi restringerlo

Una delle cose che ho capito da bambino è che quelli che più si divertivano a insegnarti qualcosa erano coloro che meglio dominavano il pallone, mentre quelli capaci solo di entrare sull’avversario, di piazzarsi in campo per fare ostruzione e di tirare pedate, non avevano nulla da insegnare, anche se, temo, avrebbero avuto molto da imparare

Le frasi famose di Cruyff: le parole da allenatore

Nella mia squadra il portiere è il primo ad attaccare e l’attaccante il primo a difendere 5 –

Giocare a calcio è molto semplice, ma giocare semplice nel calcio è la cosa più difficile che ci sia

I giocatori di oggi sanno solo calciare di collo. Io sapevo calciare con l’interno, col collo e con l’esterno. In altre parole, ero sei volte più forte dei giocatori di oggi

Durante ogni allenamento, qualunque sia il tuo sport, ti senti distrutto perché in ogni allenamento devi andare oltre quello che sul momento ti sembra il tuo limite: tu cominci a correre, a scattare a calciare e dopo un po’ ti sembra di aver esaurito ogni energia, mentre hai solo esaurito quello che io chiamo ‘primo fiato’. A quel punto bisogna sforzarsi per superare la piccola crisi che sembra bloccarti, per arrivare al ‘secondo fiato’: che ovviamente arriva solo dopo qualche minuto di sofferenza. Quando l’allenatore dà lo stop senti il cuore che batte vertiginosamente, sembra che debba scoppiarti nel petto: devi riuscire a ricondurlo al suo ritmo normale in meno di due minuti; se non ci riesci è meglio che apri una tabaccheria o tenti di diventare Presidente del Consiglio: vuol dire che hai sbagliato mestiere…”

Le frasi famose di Cruyff: le parole ironiche

Perché dite che non si può battere una squadra ricca? Io non ho mai visto una borsa piena di soldi fare gol

Un giorno Romario mi chiese 3 giorni di permesso per andare al carnevale di Rio. Gli risposi: “Se domani segni 2 gol, ti concederò 2 giorni di riposo in più degli altri”. Il giorno seguente Romario segnò 2 gol nei primi 20 minuti e subito dopo aver segnato il secondo mi chiese di uscire. Gli chiesi cose fosse successo e avvicinatosi mi disse: “Mister, il mio aereo per Rio parte tra un’ora”. Non ebbi scelta e mantenni la mia promessa.

Quel giorno Cruyff si mise a protestare con l’arbitro per un fallo senza importanza. E dato che l’arbitro non smetteva di dargli spiegazioni, suggerii a Cruyff di tenere quel pallone e di darcene un altro, visto che in quella partita avevamo qualche diritto anche noi. Cruyff mi chiese: “come ti chiami?”. “Jorge Valdano”, risposi. “E quanti anni hai?”, replicò di nuovo. “Ventuno”. “Ragazzino, a 21 anni a Cruyff si dà del lei”, concluse. (Cit. Jorge Valdano)

Johan-Cruyff-olanda

Il calcio consiste fondamentalmente in due cose. La prima: quando hai la palla, devi essere capace di passarla correttamente. La seconda: quando te la passano, devi saperla controllare. Se non la puoi controllare, tantomeno la puoi passare”

Quell’attimo di silenzio che precede il calcio di rigore, diventa eterno quando resta orfano il pallone

Io ho fortuna, ma Dio sta con me

La creatività non fa a pugni con la disciplina

Se avessi voluto fartelo capire te l’avrei spiegato meglio

Le persone che non sono del mio livello non possono intaccare la mia integrità

Non sono credente. In Spagna tutti i 22 giocatori si fanno il segno della croce prima di andare in campo. Se avesse effetto, finirebbe sempre con un pareggio

Nel regno dei ciechi lo strabico è il re, ma resta strabico

In un certo senso, forse, sono immortale

È nauseante paragonare Maradona a Messi. Chi ha visto giocare Maradona se l’è goduto e tutti quelli che oggi guardano Messi dovrebbero restare incantati da Leo

Ancelotti ha lavorato in 4-5 paesi, parla varie lingue e quindi per lui è più facile comandare e capire le cose

Se ti chiedo perché Messi è forte mi risponderai ‘Perché fa quello che vuole con la palla’, se invece ti chiedo di Xavi non mi sai rispondere eppure è un gran giocatore anche lui

cruyff-barcellona

Pirlo? Fantastico, ha una visione di gioco superiore e con un colpo mette la palla dove vuole. Il calcio si gioca con la testa. Se non hai la testa… Le gambe da sole non bastano

Le 600 partite di Del Piero sono una cosa fantastica: è un grande professionista che ha dato grande amore al calcio, nell’epoca degli iper-professionisti. Lui è un vero esempio di calcio con l’anima

Giocare a calcio è semplice, ma giocare un calcio semplice è la cosa più difficile che ci sia

Perché non avresti potuto battere un club più ricco? Io non ho mai visto un mucchio di soldi segnare un gol

Se non puoi vincere, assicurati di non perdere

I soldi devono stare in campo, non in panchina

Non è il buono contro il cattivo e fare in modo che vinca il buono. Il senso del calcio è che vinca il migliore in campo, indipendentemente dalla storia, dal prestigio e dal budget

Alla radice di tutto c’è che i ragazzini si devono divertire a giocare a calcio

La palla è una sola, quindi è necessario che tu ce l’abbia”

Tutti gli allenatori parlano di movimento, di correre molto. Io dico che non è necessario correre tanto. Il calcio è uno sport che si gioca col cervello. Devi essere al posto giusto al momento giusto, né troppo presto né troppo tardi

La qualità senza risultati è inutile. I risultati senza qualità sono noiosi

 

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on Reddit0Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.