Frasi dello sport: non è finita finché non è finita (basket NBA)

Non è finita finché non è finita, quante volte l’abbiamo sentito dire, dai nostri allenatori se siamo atleti o da tifosi che non perdono mai le speranze. Ma l’origine di tale frase, entrata nel frasario sportivo da anni, ha origini anglosassoni.

L’originale modo di dire è in inglese ‘It’s never over until the fat lady sings’ (non è mai finita finché la signora grassa canta) è datato 1874 e risale al Gotterdammerung (Il crepuscolo degli Dei) di Richard Wagner. La “Signora Grassa” è Brunnhilde e l’aria in cui viene cantata è alla fine della 15-esima ora dell’opera!

Tornando al mondo dello sport, il primo utilizzo della frase avvenne il 10 marzo 1976, da parte del giornalista Ralph Carpenter in un articolo apparso sul Dallas Morning News .
Fedele ai Red Raiders, il nome con cui sono conosciute le squadre dell’Università di Texas Tech, Carpenter fu assolutamente professionale quando gli Aggies, i rivali storici di Texas A&M raggiunsero il pareggio sul 72-72 nel torneo finale della Southwest Conference.

“Hey, Ralph,” disse il collega Bill Morgan, “this… is going to be a tight one after all.” “Right”, said Ralph, “the opera ain’t over until the fat lady sings”, ovvero “questo dopotutto ci va stretto come risultato” e Carpenter rispose “l’opera non è finita finché la signora grassa canta”.

Per anni invece erroneamente la frase venne attribuita a Dan Cook, che utilizzò la frase dopo la prima partita delle Finals di NBA, stagione 1977/78. I Washington Bullets, oggi Wizards, giunsero ai play-offs dapprima con un record mediocre di 44 vinte – 38 perse.
Nelle semifinali di Conference, vennero battuti nel primo incontro da San Antonio Spurs. Cook utilizzò l’espressione per indicare che seppure gli Spurs avessero vinto la prima, nulla era scritto finchè la serie non era finita.

Il coach dei Bullets Dick Motta, festeggiò la conquista dell’anello NBA, ottenuta in gara sette contro i Seattle Supersonics, indossando una t-shirt che riportava la frase ormai sdoganata dal mondo dello sport “The Opera Isn’t Over ‘Til The Fat Lady Sings,” che da quel momento entrò definitivamente nell’utilizzo comune del linguaggio sportivo americano. In quella squadra vincente giocava Larry Wright, il playmaker che farà qualche anno dopo le larry-wright-washington-bulletsfortune del Bancoroma, vincendo in sequenza scudetto (1983) e Coppa Campioni (1984).

L’anno seguente i Bullets arriveranno ancora all’ultimo atto, ma stavolta perderanno, sempre contro Seattle per 4-1.

Share on Facebook4Tweet about this on TwitterShare on Google+0Digg thisPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on StumbleUpon0Share on Reddit0Share on Yummly0Share on Tumblr0Email this to someone

Un pensiero riguardo “Frasi dello sport: non è finita finché non è finita (basket NBA)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.