Chi non ha mai giocato a Wembley?

Chi non ha mai giocato a Wembley?

Giocare a Wembley? Per molti, ma non per tutti, si potrebbe dire. Diventata la casa, temporaneamente, per le gare interne del Tottenham, durante la stagione di Premier League 2017-2018, in occasione dei lavori di ristrutturazione di White Hart Lane, non tutte le compagini del massimo torneo inglese hanno già calcato l’erba verdissima dell’impianto londinese.

Sono già trascorsi dieci anni dall’inaugurazione (9 marzo 2007), ma per alcune squadre avverrà solo quest’anno il battesimo nell’impianto che ospita le gare interne dell’Inghilterra. Il West Ham giocò in occasione della finale di Championship nel 2012, poi vinta.

Ma sulle 20 compagini, Brighton, Newcastle, e Bournemouth, sono ancora vergini per l’arena storica del calcio mondiale e non ci sarà nemmeno bisogno di arrivare in finale di FA Cup per toccare ed aspirare  il profumo di Wembley.

Il calendario del Tottenham con le debuttanti

 

14 ottobre 2017 Bournemouth

13 dicembre 2017 Brighton

17 marzo 2018 Newcastle

 

La storia del nuovo Wembley

 

Completato nel 2007, è lo stadio europeo che è costato di più in assoluto con 757 milioni di sterline (918 milioni di euro). E’ secondo, a livello mondiale, soltanto allo Yankee Stadium con 1,5 miliardi di dollari (1,1 miliardi di euro). È pensato come un unico, grande catino, capace di ospitare 90.000 spettatori tutti con posto a sedere, secondo stadio per capienza in tutta Europa dopo il Camp Nou di Barcellona. Nonostante sia stato concepito principalmente per il calcio, il rugby ed i concerti musicali, il nuovo Wembley è in grado di ospitare anche manifestazioni internazionali di atletica leggera.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on Reddit0Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.