Broomball: Italia vola ai Mondiali in Canada grazie al calendario-hot

Broomball: Italia vola ai Mondiali in Canada grazie al calendario-hot

Nell’epoca dei social network, le immagini fanno preso il giro del mondo e se poi si tratta di belle ragazze, allora il pubblico è ancor di più attratto. Ma stavolta le foto sono servite alla nazionale italian di Broomball per autofinanziarsi il volo ed il soggiorno in Canada dove, a partire dal 30 ottobre prossimo, si disputeranno i Mondiali della disciplina, poco nota in Italia se non per essere assai diffusa in Alto Adige, essendo una disciplina molto simile all’hockey ghiaccio, con la differenza che al posto del bastone viene utilizzata una scopa.

La federazione, le cui casse non sono ricche, non poteva permettersi di sostenere le spese (€2100 solo per il volo) e dunque le ragazze, abituate al freddo del ghiaccio, non ci hanno pensato su troppo nello svestirsi, davanti all’obbiettivo, per realizzare il calendario che le farà volare Oltreoceano.

Il Mondiale di Broomball 2016

La rassegna Mondiale si disputerà a Regina in Canada, dal 1° al 5 novembre 2016 mentre la cerimonia d’apertura si svolgerà il 31 ottobre. Saranno ben quattro le categorie: Uomini (12 teams), Donne (10) , Masters (10) ed il Torneo Misto, con 16 squadre composte da uomini e donne assieme. La disciplina è molto diffusa in Canada, da qui il fatto che ad esempio, nella rassegna femminile, su 10 squadre ben 8 hanno la Foglia d’Acero sulla casacca mentre la restante, oltre alle azzurre, è americana.

Il torneo vedrà una fase iniziale, dove le compagini saranno divise in due gironi per ogni disciplina, poi le migliori quattro di ciascun girone si scontreranno secondo un tabellone tennistico che decreterà la vincente nella finalissima di sabato 5 novembre.

Il Broomball: come si gioca, il regolamento

E’ uno sport di squadra con regole simili a quelle dell’hockey su ghiaccio. La differenza base riguarda l’abbigliamento: infatti nel broomball non si pattina, ma si corre sul ghiaccio per mezzo di apposite scarpe speciali antiscivolo con una suola in gomma morbida. La stecca poi è diversa, costituita da un manico in legno o alluminio e all’estremità una paletta in gomma, che la rende più simile ad una scopa. Tuttavia attualmente l’attrezzatura è realizzata utilizzando materiali “moderni”, essendo in fibra di carbonio e titanio. Una palla di gomma dura sostituisce invece il classico disco (puk) dell’hockey.

Le squadre sono composte da 5 giocatori di movimento più il portiere, mentre sulla panchina siedono gli altri effettivi della squadra, pronti a subentrare in qualsiasi momento, con i cambi volanti durante l’azione. Gli incontri durano due tempi di 20 minuti effettivi ciascuno. I giocatori, onde prevenire i colpi e le possibili cadute sul ghiaccio, sono dotati di parastinchi e altre protezioni. Le scarpe invece, devono permettere un’ottima aderenza sul ghiaccio per poter effettuare continue accelerazioni e frenate.

Share on Facebook31Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on Reddit0Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.